10 cose da fare a Parigi per vivere al meglio la Ville Lumière

10 cose da fare a Parigi per vivere al meglio la Ville Lumière
da in Città, Parigi, Viaggi
Ultimo aggiornamento: Domenica 29/05/2016 08:10

    10 cose da fare a Parigi per vivere al meglio la Ville Lumière

    A Parigi sono molte le cose da fare per godere de la Ville Lumière, e non a caso è considerata una delle città più belle del mondo. La Ville Lumière non può infatti deludere: musei, monumenti, chiese, negozi, vie e quartieri caratteristici, Parigi vanta un patrimonio di luoghi molto interessanti da scoprire. Per districarvi in questo labirinto di cose da fare e da vedere, My Luxury vi invita a scoprire quali sono le 10 cose da fare e vedere durante una vacanza a Parigi.

    Un giro a Montmartre

    Montmartre

    Il quartiere di Montmartre è il più famoso e caratteristico di Parigi. Questo antico borgo annesso alla città a metà del XIX sec è considerato oggi l’ultimo villaggio di Parigi, e riserva angoli e scorci particolarmente suggestivi. La butte è stata la dimora preferita di numerosi pittori, tra cui Renoir e Picasso, che ne hanno fatto un luogo vivace, ricco di fascino e di grande romanticismo.

    Una visita al Museo D’Orsay

    Museo D'Orsay

    Il Museo d’Orsay sorge in riva alla Senna, dove una volta era una stazione ferroviaria: la Gare d’Orsay, una splendida costruzione tipica dell’architettura Beaux-Arts francese. Il museo è noto soprattutto per la vasta collezione di capolavori dell’Impressionismo e Post-Impressionismo, che attualmente è indicata come la più grande del mondo.

    Salire sulla Torre Eiffel

    Torre Eiffel

    Icona di Parigi e della Francia, la Tour Eiffel domina la Ville Lumière dall’alto dei suoi 324 metri. Emblema della Rivoluzione industriale, con la sua silhouette fragile, elegante e vertiginosa, quando venne realizzata da Gustave Eiffel nel 1889 doveva essere una costruzione temporanea. Il secondo piano permette di ammirare Parigi: la cattedrale di Notre-Dame, il Louvre e la sua piramide, l’Arco di Trionfo e la Reggia di Versailles.

    Una visita al Louvre

    Louvre

    Il Louvre è il museo più visitato al mondo e quindi una tappa irrinunciabile per chi è in vacanza a Parigi. Con un’area espositiva di circa 70.000 metri quadrati, si tratta anche del più grande museo di Parigi, al terzo posto per grandezza al mondo. La Gioconda, la Venere di Milo e la Nike di Samotracia sono solo alcuni tra i capolavori custoditi al suo interno.

    Entrare nella cattedrale di Notre-Dame

    cattedrale di Notre-Dame

    Notre-Dame è una delle cattedrali gotiche più famose al mondo, ed è stata eretta nel pieno cuore di Parigi, nell’Île de la Cité. La cattedrale venne edificata per iniziativa del vescovo Maurice de Sully a partire dal 1163, al posto di un precedente edificio sacro dedicato a S. Etienne, che volle la costruzione di una grandiosa chiesa dedicata al culto della Madonna.

    Visitare la Reggia di Versailles

    Reggia di Versailles

    Una delle attrazioni tra le più celebri della Francia, la Reggia di Versailles fu costruita come semplice padiglione di caccia per diventare, con Luigi XIV, una vera residenza reale. Dal 1979 l’Unesco ha inserito i palazzi e il parco di Versailles tra i beni tutelati come patrimonio dell’umanità. Il parco che circonda la reggia contribuisce moltissimo a rendere l’attrazione insuperabile per grazia, sfarzo, lusso e regalità.

    Ammirare la Sainte Chapelle

    Sainte Chapelle

    Costruita tra il 1246 ed il 1248, la Sainte Chapelle nasce come reliquiario di Re Luigi IX, il quale commissionò a Pierre de Montreuil l’edificazione di una vetrina degna del suo tesoro di maggior valore: la corona di spine di Gesù Cristo. Uno dei maggiori capolavori di architettura gotica esistenti al mondo, le sue finestre di 15 metri creano un gioco di luci davvero suggestivo all’interno della chiesa.

    Visitare il cimitero Père – Lachaise

    Père - Lachaise

    Il cimitero Père Lachaise di Parigi dà l’eterno riposo ad illustri personaggi dell’arte, della letteratura, della musica e della poesia: Edith Piaf, Marcel Proust, Oscar Wilde e Jim Morrison sono solo alcuni dei nomi storici che qui hanno trovato sepoltura. Situato in un angolo della Parigi nord-orientale, questo cimitero è affettuosamente chiamato dai parigini “La Città dei Morti”, ed è considerato il più bello e ricercato luogo di riposo di Parigi e del mondo.

    Passeggiare nel Giardino delle Tuileries

    Giardini delle Tuileries

    Il Jardin des Tuileries è classificato come monumento storico nazionale dal 1914 ed incluso nel Patrimonio mondiale dell’Umanità dall’UNESCO, come parte dei monumenti lungo la Senna. Il progetto originario nasce per mano di Caterina de’ Medici, che nel XVI secolo volle ricreare l’atmosfera propria della sua città natale, Firenze. Questo grande parco pubblico costituisce il giardino più grande e più antico della capitale francese, con deliziosi angoli dove godere della Parigi meno frenetica.

    Visitare il Parc de la Villette

    La Villette

    Uno dei più grandi parchi di Parigi, il Parco delle Villette si estende per 55 ettari tra la Porte de la Villette e la Porte de Pantin, nella zona orientale di Parigi. Progettato dall’architetto Bernard Tschumi, rappresenta una interessante attrazione perchè include: Cité des Sciences et de l’Industrie, Géode, Cité de la musique, lo Zénith, la Grande Halle, e la Philharmonie de Paris.

    1329

    ARTICOLI CORRELATI