15,8 milioni di dollari per il violino Stradivari Lady Blunt nell’asta benefica per il Giappone

15,8 milioni di dollari per il violino Stradivari Lady Blunt nell’asta benefica per il Giappone

Asta record da 15,8 milioni di dollari per il violino Stradivari Lady Blunt il cui ricavato sarà devoluto alle popolazioni del Giappone colpite dal terremoto e dallo tsunami dello scorso 11 marzo

da in Aste, Beneficenza, Beni di Lusso, Case d'asta, In Evidenza
Ultimo aggiornamento:

    lady blunt 2

    Una vendita record da 15,8 milioni di dollari per il violino Lady Blunt di Stradivari, venduto il 20 giugno in un’asta benefica a favore del Giappone. Una vendita eccezionale che ha visto andare all’asta forse uno degli strumenti più famosi del maestro, uno dei seicento rimasti al mondo al solo scopo di raccogliere fondi per la ricostruzione del paese asiatico, colpito dal terremoto e dallo tsunami lo scorso 11 marzo. A metterlo all’asta è stata la Nippon Music Foundation, proprietaria di alcuni Stradivari e Guarneri. Lady Blunt ha stabilito così un nuovo primato, diventando lo Stradivari più costoso.

    La decisione di privarsi di una tale rarità è stato un gesto di grande generosità, come sottolineano dalla casa d’asta londinese Tarisio che ha curato la vendita.

    Lady Blunt è considerato a tutti gli effetti un capolavoro del genere, realizzato dal maestro liutaio nel 1721 per la giovane Lady Anne Blunt, nipote di Lord Byron.

    Questo violino è stato molto importante per la nostra collezione, ma le necessità dei nostri connazionali giapponesi dopo la tragedia dell’11 marzo erano tali che abbiamo deciso di aiutarli in ogni modo possibile”, ha spiegato Kazuko Shiomi, presidente della fondazione.

    Star, aziende e maison del lusso hanno organizzato in questi tre mesi eventi e raccolte fondi da destinare alla popolazione nipponica: anche la musica, in questo caso, può far del bene.

    291

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AsteBeneficenzaBeni di LussoCase d'astaIn Evidenza
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI