Alain Ducasse e il Louis XV di Montecarlo celebrano 25 anni di alta cucina

Alain Ducasse e il Louis XV di Montecarlo celebrano 25 anni di alta cucina

louis xv monaco

Ci sono alcuni ristoranti che lasciano il segno e dove è possibile scoprire altissimi sapori. Uno di questi è sicuramente il Louis XV a Montecarlo che grazie al genio di Alain Ducasse è tra i vertici dell’alta cucina da ormai 25 anni. In occasione di questo speciale compleanno lo chef e il suo staff ha ideato un menu celebrativo presentato il 22 marzo e che sarà disponibile fino a dicembre. Per l’occasione tutto il mondo della gastronomia ha voluto rendere un personale omaggio, studiando un piatto dedicato ai sapori della riviera e un dessert speciale. Gli omaggi arriveranno dagli chef che sono cresciuti con il grande maestro, da New York a San Pietroburgo, da Hong Kong a Las Vegas, da Parigi a Londra: una festa di sapori e bellezza.

Quando nel maggio del 1987 Alain Ducasse viene chiamato dal Principe Ranieri III di Monaco e dal Monte-Carlo SBM al Louis XV gli viene data una sfida: essere il primo ristorante in hotel a ricevere le tre Stelle Michelin. L’obiettivo era da raggiungere in quattro anni, ma Ducasse, di soli 33 anni, ci riuscì dopo 33 mesi.

Per celebrare questo storico traguardo lo chef, insieme a Franck Cerutti e Dominique Lory, ha ideato un menu celebrativo a cui si aggiunge il piatto di ispirazione riverasca, frutto degli chef di tutto il mondo nati alla scuola di Ducasse, e uno speciale dessert, il Babà al rum come a Monte-Carlo.

Entrare al Louis XV è un’esperienza che conquista ogni senso: varcata la soglia delle porte scorrevoli si entra in sale ricche di storia del leggendario palazzo dove rivivono i fasti della Belle Époque: la sontuosa sala da pranzo ispirata alal reggia di Versailles, affeschi, velluti, lampadari e specchi, porcellane, cristalli, tutto è studiato per accogliere i 50 ospiti in una vera reggia del gusto.

Una volta seduti al tavolo, serviti da uno staff sempre attento e preparato, si assapora la cucina di Ducasse, oggi più che mai legato a Montecarlo, nata nel cuore della riviera, di ispirazione mediterranea dovei i sapori più autentici vengono sublimati da una ricerca tesa alla perfezione.

Una cucina popolare, come quella delle madri italiane, sotto il soffitto dorato del Louis XV“, è la definizione che Alain Ducasse dà della sua cucina.

Tra terra e mare, tra le colline di Nizza e la Liguria, la natura abbondante e generosa della zona è fonte di infinita ispirazione per lo chef che segue il corso delle stagioni in un concentrato di sapori, aromi e colori, ma anche di sentimento, passione, sobrietà e rigore.

Il segreto è l’esaltazione della verità in tutti i prodotti senza mai comprometterli, ricercando la fonte primaria inuna ricerca costante di prodotti di altissima qualità, sublimati nella loro essenza.

La stessa filosofia che oggi ispira il menu celebrativo dei 25 anni del Louis XV, disponibile fino a dicembre a 280 euro a commensale o, come opzione, una selezione di vini a 145 euro. Un viaggio nell’alta cucina immersi nella bellezza.

526

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Dom 01/04/2012 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Victor sergei ivanov 8 aprile 2012 19:11

buona sera, scuola alberghiera 25 anni di percorso ristorativo, conosco bene le sue opere, non ci mancero’ al suo ristorante a montecarlo, al’primo impatto la fotto non e’ prioprio trasparente, comunque risaliamo alla storia francese.

life, victor sergei ivanov.

Rispondi Segnala abuso