All’asta da Bonhams un calice appartenuto a Napoleone Bonaparte

All’asta da Bonhams un calice appartenuto a Napoleone Bonaparte

Bonhams metterà all'asta a Londra un calice appartenuto a Napoleone Bonaparte, acquistato nel 1817 all'isola d'Elba da due gentiluomini inglesi, con una stima tra 2mila e 3mila sterline

da in Aste, Case d'asta, Collezionismo
Ultimo aggiornamento:

    bicchiere napoleone

    Tra i lotti che Bonhams metterà all’asta il prossimo 15 giugno a Londra ci sarà anche un calice appartenuto a Napoleone Bonaparte. Il delicato bicchiere reca la N e la corona ed è custodito in una teca di pelle rossa e interni in legno dorato. A garantire l’autenticità del lotto una lettera scritta a mano in cui si legge “Questo bicchiere del Primo Imperatore Napoleone è stato dato a James C. Fyler Esqr. dal Conte Strasoldo, Governatore d’Elba”. La stima iniziale si aggira tra le 2mila e le 3mila sterline, anche se gli esperti si aspettano una cifra finale molto più alta.

    Molti oggetti appartenuti a Napoleone sono stati battuti all’asta, dalla ciocca di capelli a lettere d’amore.

    Ad attirare i collezionisti è anche la storia di questo bicchiere.

    Nel 1817, James Chamness Fyler a cui s fa riferimento nella nota, visitò l’isola d’Elba, dove fu esiliato il generale francese nel 1814, col suo amico John Singleton come parte del loro Grand Tour in giro per l’Europa.

    Nel diario di viaggio di Singleton si racconta del loro soggiorno nella residenza del Governatore, la stessa in cui abitò Napoleone durante il suo esilio. In quell’occasione i due gentiluomini inglesi hanno così acquistato il bicchiere, portandolo poi in Inghilterra.

    Questo esemplare ricorda molto un bicchiere simile conservato nel Museo Napoleonico di Roma che è stato acquistato direttamente da discendenti di Napoleone”, ricorda Simon Cottle, capo del dipartimento di vetreria di Bonhams. “La N e la corona imperiale indicano la sua natura speciale come bicchiere personale usato da Napoleone”.

    327

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AsteCase d'astaCollezionismo
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI