NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

All’asta il vestito d’oro e Swarovski da 100mila dollari di Barbra Streisand in “Hello Dolly”

All’asta il vestito d’oro e Swarovski da 100mila dollari di Barbra Streisand in “Hello Dolly”

Sarà venduta la collezione di Debbie Reynold, tra cui il vestito in oro e Swarovski di Barbra Streisand in "Hello Dolly": costato 100mila dollari, è l'abito più costoso realizzato per un film

da in Alta Società, Aste, Case d'asta, Collezionismo, Primo Piano, hollywood
Ultimo aggiornamento:

    Dolly Levi vestito

    Un’asta di cimeli straordinari, tra cui il vestito in oro e cristalli Swarovski costato 100mila dollari e indossato da Barbra Streisand nel film “Hello Dolly”. Il vestito di Dolly Levi, interpretata dalla leggendaria Streisand è uno dei pezzi di maggior valore della collezione raccolta in 50 anni dall’attrice Debbie Reynolds che ora ha deciso di organizzare un’asta, “Profiles in history” il18 giugno presso il Paley Center for Media a Beverly Hills. Un’asta unica che raccoglie cimeli straordinari della storia di Hollywood, come il vestito indossato da Audrey Hepburn in “My Fair Lady”.

    Molti cimeli del dorato mondo di Hollywood finiscono all’asta, visto il forte richiamo che hanno su fan particolarmente facoltosi.

    Alcuni pezzi della preziosa collezione di Debbie Reynolds saranno battuti il prossimo 12 giugno da Christie’s a New York, mentre altri saranno venduti a Beverly Hills, dopo essere stati esposti al pubblico nelle prime due settimane di giugno.

    Uno dei pezzi più ambiti sarà l’abito indossato da Barbra Streisand in “Hello Dolly: in velluto d’oro e tempestato di gioielli, si tratta del vestito più costoso mai realizzato per un film. Il leggendario abito, creato da Irene Sharaff, è realizzato con circa mezza libra d’oro a 14 carati ed è ricoperto di piccoli gioielli e cristalli Swarovski.

    La notizia non ha fatto molto piacere ai tanti fan della Streisand che forse speravano di vedere l’abito in qualche museo.

    In effetti la prima intenzione della Reynolds era di fondare un museo, poi la decisione di venderli all’asta.

    Oltre all’abito di Dolly Levi, saranno venduti altri cimeli di Hollywood come il vestito indossato da Audrey Hepburn Ascot in “My Fair Lady”, la bombetta di Charlie Chaplin, gli orecchini e l’abito indossati da Liz Taylor e l’abito di Richard Burton in Cleopatra, gli abiti di Marilyn Monroe e molto altro.

    384

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Alta SocietàAsteCase d'astaCollezionismoPrimo Pianohollywood
    speciale myluxury

    Speciale Vini Pregiati

    PIÙ POPOLARI