NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

All’asta la Pontiac Delux Six “Ghost Car” del 1939 in plexiglass stimata 475mila dollari

All’asta la Pontiac Delux Six “Ghost Car” del 1939 in plexiglass stimata 475mila dollari

All'asta il prossimo luglio da RM Auctions con una stima tra i 275mila e i 475mila dollari l'unica auto rimasta al mondo realizzata in plexiglass, la rara Pontiac Delux Six “Ghost Car” del 1939

da in Aste, Auto d'epoca, Auto Di Lusso, Limited Edition, Motori di lusso, Primo Piano
Ultimo aggiornamento:

    pontiac ghost

    Una rara Pontiac Delux Six “Ghost Car” del 1939 andrà all’asta da RM Auction il prossimo luglio con una stima tra i 275mila e i 475mila dollari. Si tratta di una vettura eccezionale, la prima in plexiglass mai costruita e l’unica rimasta al mondo. Una vera rarità, tutta trasparente, dove vengono esaltate le singole parti della vettura, curate nei minimi dettagli anche dal punto di vista estetico. Oltre alla particolarità del materiale utilizzato, questa speciale Pontiac fu una delle auto più costose dell’epoca, visto che per la sua costruzione furono spesi 25mila dollari.

    Molti modelli di auto d’epoca tornano sul mercato dopo essere stati conservati gelosamente in collezioni private.

    Il mercato delle auto di lusso ha infatti un grande richiamo per gli appassionati dei motori dei tempi passati che raccontano un mondo fatto di stile ed eleganza.

    La rara Pontiac in plexiglass è, secondo il GM Heritage Center, la sola auto al mondo rimasta di questo genere, nonostante fosse stata realizzata una seconda vettura in occasione del Golden Gate Exposition nel 1940.

    Dopo un tour negli States, la Pontiac è stata in mostra presso il Smithsonian Institution di Washington fino al 1973, quando viene acquistata da Don Barlup che la sottopone a un attento restauro prima di rivenderla nel 1979 a Leo Gephart. Nel 1980 viene nuovamente venduta al padre dell’attuale proprietario che ha ora deciso di metterla all’asta.

    La vettura è in perfette condizione e, come nel 1939, è una vera e propria “auto fantasma”: una chicca che farà gola agli appassionati privati o a musei e collezioni aperte al pubblico che potrebbero così vantare una vera rarità.

    326

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AsteAuto d'epocaAuto Di LussoLimited EditionMotori di lussoPrimo Piano
    speciale myluxury

    Speciale Vini Pregiati

    PIÙ POPOLARI