by

Alta cucina di lusso nei libri del miliardario Nathan Myhrvold

    nathan myhrvold

    Una vera enciclopedia dell’alta cucina, scritta dal miliardario Nathan Myhrvold per una gastronomia di classe. È “Modernist Cuisine, Arte e Scienza della cucina”, opera in sei volumi realizzata dal fisico statunitense, ex dirigente Microsoft, che si è dedicato alla sua vera passione, il cibo. Ferran Adrià, lo chef più famoso del mondo nonché padre della cucina molecolare, l’ha definita “un’opera destinata a cambiare la percezione della cucina“.

    Myhrvold, assistito dagli chef Chris Young e Maxime Bilet, ha voluto creare una summa del sapere gastronomico: 2400 pagine corredate da migliaia di splendide immagini che sono la vera chicca di Modernist Cuisine.

    Nessuna fotografia è stata elaborata in postproduzione: i creatori hanno preferito sezionare le pentole, chiudendole poi in strutture di plexiglas trasparenti che mostrano senza trucchi le fasi delle diverse preparazioni.

    L’interesse per la gastronomia è cresciuto negli anni tanto che alcuni chef sono ormai star di livello internazionali. I libri di cucina sono sempre i più venduti in tutto il mondo, ma nel caso di Modernist Cuisine si tratta di una vera enciclopedia del cibo che unisce fisica, matematica, storia e alta cucina.

    In questo caso più che di una follia milionaria, si può parlare di vera passione. Myhrvold (laureato a Princeton in matematica e fisica e inventore di numerosi brevetti per Microsoft), ha dedicato tempo e denaro alla sua vera passione, la cucina.

    Il progetto di Modernist Cuisine si è sviluppato da un solo volume a sei, costringendo la casa editrice a interrompere i lavori.

    Myhrvold si è così trasformato in editore di se stesso, portando a compimento la sua idea.

    Un vero gioiellino di cultura gastronomica, al prezzo di 625 dollari, che racchiude piccoli, grandi segreti dell’arte culinaria.

    SCRITTO DA Lorena Cacace PUBBLICATO IN Alta SocietàFood & DrinkIdee RegaloLifestyleMiliardari Martedì 29/03/2011