Asta milionaria per la Cadillac che trasportò il corpo di Kennedy

Asta milionaria per la Cadillac che trasportò il corpo di Kennedy

Andrà nuovamente all'asta con una stima di 1,5 milioni di dollari la Cadillac del 1964, il carro funebre di recente restaurato usato per trasportare il corpo del presidente Kennedy dopo l'attentato a Dallas

da in Alta Società, Aste, Auto d'epoca, Case d'asta, Motori di lusso
Ultimo aggiornamento:

    cadillac asta assassinio kennedy

    Tutte le auto d’epoca parlano di storia. Il loro valore è tanto più alto quanto sono noti i personaggi che le hanno guidate, ma ci sono alcune vetture passate alla storia perché usate nei momenti più terribili. È il caso della Cadillac del 1964, il carro funebre che fu usato per trasportare il corpo del presidente John Kennedy dopo il suo assassinio a Dallas il 22 novembre 1963. Acquistata un mese prima dell’attentato dalla O’Neal Funeral Home che la notò come nuovo modello lanciato per l’anno successivo, la vettura è nota per essere stata suo malgrado protagonista di uno dei momenti più neri della storia USA. Dopo una prima asta da 1,5 milioni di dollari, ora i proprietari l’hanno rimessa in vendita.

    La Cadillac arrivò a Dallas a ottobre del 1963 in occasione di una convetion del settore, un mese prima dell’attentato che costò la vita a Kennedy e fu acquistata dall’azienda funebre. In meno di trenta giorni la vettura fu usata per trasportare il cadavere del presidente Kennedy dal Parkland Memorial Hospital di Dallas all’aeroporto Love Field dove l’Air Force One riportò a Washington il corpo.

    Rimasta a Dallas fino alla fine degli anni ’60, l’auto fu venduta a un rivenditore del Texas Arrdeen Vaughan che ha proceduto al restauro e che nel 2007 l’ha messa per la prima volta in vendita.

    La prima richiesta era di un milione di dollari, ma non ci sono state offerte: una seconda asta si è tenuta di recente con un prezzo di partenza di 1,5 milioni di dollari, ma anche in questo caso non sono arrivate offerte soddisfacenti.

    Nonostante i collezionisti spendano cifre anche più alte per avere modelli unici, la Cadillac non ha avuto molta fortuna all’asta, anche perché legata a uno degli avvenimenti che più hanno segnato gli Stati Uniti e per i dubbi che la vettura non fosse autentica.

    Ora il carro funebre torna nuovamente in vendita: il 2013 sarà il cinquantenario della morte di Kenendy e molti collezionisti pare si siano mossi, anche perché nel frattempo la sua autenticità è stata confermata da più parti. Ora si accettano solo proposte milionarie.

    399

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Alta SocietàAsteAuto d'epocaCase d'astaMotori di lusso
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI