NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Asta: record mondiale per l’ “Autoritratto” di Ligabue

Asta: record mondiale per l’ “Autoritratto” di Ligabue

Presso la sede di Milano della casa d’aste internazionale Christie’s è stato venduto un “Autoritratto” del pittore naif italiano Antonio Ligabue alla cifra di 152

da in Artisti, Aste, Christie's, Primo Piano
Ultimo aggiornamento:

    ligabue asta record

    Un autoritratto del celebre pittore naif italiano Ligabue è stato venduto per la cifra record di 152.000 euro durante un’asta dedicata ad opere d’arte moderna e contemporanea tenutasi presso la sede di Milano della casa d’aste Christie’s. La stima iniziale dell’opera si aggirava intorno alla cifra di 50.000 euro, ma dopo una gara al rialzo molto accesa il prezzo dell’opera si è triplicato raggiungendo un nuovo record mondiale per un’opera di Antonio Ligabue. Ad aggiudicarsi la preziosa opera d’arte è stato un collezionista privato che ha chiesto di restare anonimo.


    Dopo la straordinaria vendita di un quadro di Amedeo Modigliani da Sotheby’s, un altro artista italiano raggiunge una cifra record per la vendita di una sua opera d’arte.

    Antonio Ligabue (1899-1965) è forse il più celebre fra i pittori naif italiani. Durante la sua travagliata esistenza, il pittore e scultore italiano dipinse opere di straordinaria bellezza, ritraendo molto spesso paesaggi della campagna lombarda ricchi di alberi e foglie, in una sorta di giungla fantastica popolata di animali domestici e selvaggi.

    Il dipinto che è stato venduto da Christie’s a Milano è un “Autoritratto” dell’artista, un olio su faesite realizzato fra il 1953 e il 1954, che con i suoi 152.000 euro raccolti ha stabilito un nuovo record mondiale di vendita per un dipinto di Ligabue.


    Nel corso dell’asta sono stati raggiunti due ulteriori record assoluti. Il primo record appartiene all’opera “Il verde alle Cinque Terre”, un olio su tela del 1958 di Renato Birolli che è stato venduto per 202.400 euro (quasi raddoppiando la stima iniziale di 120.000 euro), mentre il secondo record appartiene all’olio su tavola “Aerei-vele-lago” di Gerardo Dottori, datato 1926, venduto per 164.000 euro (a fronte di una stima iniziale di 70.000 euro).

    381

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ArtistiAsteChristie'sPrimo Piano
    speciale myluxury

    Speciale Vini Pregiati

    PIÙ POPOLARI