Speciale Natale

Aste d’Arte: i quadri aggiudicati a prezzi astronomici

Aste d’Arte: i quadri aggiudicati a prezzi astronomici

Alcuni dei dipinti più costosi al mondo battuti all'asta dalle migliori case d'asta per cifre veramente astronomiche, alla portata di pochi, pochissimi, appassionati d'arte

da
Ultimo aggiornamento:

    garcon a la pipe picasso

    Il mercato dell’arte sembra non conoscere mai crisi. Sono ormai tante le aste che registrano vendite record di capolavori di ogni tempo, con alcuni artisti che si stanno confermando, anche negli ultimi anni, tra i più quotati. I collezionisti d’arte non badano a spese per riuscire ad avere opere dal valore altissimo anche in termini economici. Tra i nomi seguiti con maggior attenzione dai collezionisti spiccano quelli di Pablo Picasso o Andy Wharol, capaci di attirare l’attenzione di appassionati d’arte in tutto il mondo, mentre resistono alcuni grandi classici, dai maestri dell’Impressionismo a Gustav Klimt, senza dimenticare Vincent Van Gogh. Vediamo alcune dei quadri venduti all’asta a cifre veramente astronomiche.

    Pablo Picasso: Nude. Green Leaves and Bus
    picasso05
    Pablo Picasso si conferma l’artista più quotato nel mondo del mercato dell’arte. Le sue opere all’asta fanno registrare cifre astronomiche ed è un suo dipinto ad avere ancora la palma del quadro più costoso venduto in un’asta. Il 5 maggio scorso a New York Christie’s ha battuto la sua opera del 1932 “Nude, Green Leaves and Bust” per la cifra record di 106.482.500 dollari. Nella top ten delle opere d’arte più costose al mondo, l’artista spagnolo è presente con altre due opere, “Garçon à la Pipe”, venduto da Sotheby’s nello scorso febbraio per 104,168.000 dollari e “Dora Maar au chat”, battuto nel 2006, sempre da Sotheby’s per 95.216.000 dollari. Ogni opera di Picasso scatena una vera e propria battaglia tra i collezionisti, disposti a spendere cifre ogni volta più alte per avere un suo dipinto.

    Gustav Klimt: Ritratto di Adele Bloch-Bauer II
    gustav klimt ok

    Dopo le opere di Picasso e la scultura di Alberto Giacometti “L’Homme qui Marche”, è il “Ritratto di Adele Bloch-Bauer II” di Gustav Klimt uno dei dipinti più cari venduti a un’asta, battuto da Christie’s l’8 novembre 2006 per 87.936.000 dollari.

    Il quadro, del 1912, è uno dei due ritratti realizzati dall’artista ad Adele Bloch-Bauer, moglie di un industriale dello zucchero di origini ebraiche. Il dipinto venduto all’asta è tra i più costosi al mondo, ma non supera certo l’altra versione dipinta da Klimt “Ritratto di Adele Bloch-Bauer I”, forse la più famosa, con la figura della donna che si staglia su un prato d’oro, acquistato con una trattativa privata dal magnate dei cosmetici Ronald S. Lauder per 135 milioni di dollari.

    Francis Bacon: Trittico 1976
    FrancisBacon Triptych 1976
    Sotheby’s ha battuto nel 2008 il record per un’opera di Francis Bacon, “Trittico” del 1976, venduto per un totale di 86.281.000 dollari. Il quadro, una grande tela realizzata dall’artista irlandese, prima di essere messa all’asta era di proprietà di un privato che a sua volta lo aveva acquistato nel 1977, un anno dopo la sua realizzazione dalla Galleria Claude Bernard di Parigi. Bacon è tra gli artisti più apprezzati dai collezionisti d’arte che si contendono le sue opere a colpi di offerte milionarie. Lo scorso aprile altre due opere dell’artista sono state messe all’asta da Christie’s, raggiungendo un totale 45 milioni di dollari, di cui 25 per un altro trittico, “Three Studies of Self Portrait” del 1974, che rappresenta un autoritratto dell’artista stesso.

    Vincent Va Gogh: Ritratto del dottor Gachet
    Van gogh Dr Gachet
    Tra gli artisti che scatenano aste miliardarie c’è sicuramente Vincent Van Gogh il cui quadro “I Girasoli” fu tra i primi a segnare record su record. Il dipinto del maestro olandese che attualmente detiene il record come il più costoso battuto a un’asta è il “Ritratto del dottor Gachet”, venduto da Christie’s nel 1990 per 82.500.000 dollari. Uno degli ultimi capolavori dipinti da Van Gogh prima del suicidio, il dipinto ha avuto molti proprietari, l’ultimo conosciuto il miliardario giapponese Saito che ha vinto la concorrenza nel corso dell’asta. Da allora il quadro non è più comparso il pubblico: di certo si sa che non si trova più a Tokyo, forse è in Svizzera, come disposto da Saito prima della sua scomparsa nel 1998.

    Se ti è piaciuto leggi anche:
    Da Christie’s asta record da 38,4 milioni di dollari per l’autoritratto di Andy Warhol
    Aste di lusso: record mondiale di vendita per Lichetestein da Christie’s
    48 milioni di euro per tre opere di Picasso all’asta da Christie’s

    965

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI