Aste di lusso: il primo computer Apple in vendita da Christie’s

Il prossimo 23 novembre da Christie’s, sarà venduto il primo computer realizzato dall’azienda informatica di Steve Jobs, Apple

da , il

    apple steve jobs

    L’azienda Apple fu fondata nel 1976 dall’informatico Steve Jobs insieme all’amico Steve Wozniak, nel garage dei suoi genitori. In questa inconsueta sede, i due lavorarono al progetto del loro primo computer, l’Apple I, del quale vennero realizzati 200 esemplari che furono venduti, all’epoca, per circa 666 dollari l’uno (una cifra pari a 2.500 dollari di oggi). Il prossimo 23 novembre, la casa d’aste londinese Christie’s metterà all’incanto questo primo computer firmato Apple, con una base d’asta iniziale di 150.000 sterline.

    Attualmente le prestazioni di questo computer, che non è altro che una scheda madre senza schermo e tastiera, risultano ormai obsolete (basti pensare che la sua memoria riesce a contenere, a malapena, una sola canzone), tuttavia esso rappresenta l’inizio della storia di una delle più grandi aziende informatiche del mondo, che ha prodotto negli ultimi anni grandi oggetti tecnologici quali iPod, iPad e iPhone.

    “Questo esemplare è un grande pezzo di storia, che ha aperto la strada a molte delle nuove tecnologie moderne” afferma Julian Wilson, portavoce della celebre casa d’aste, “Molti non si rendono completamente conto del valore di questo computer, uno dei 200 esemplari prodotti ad essere sopravvissuto in ottime condizioni”.

    L’Apple I sarà venduto insieme al suo imballo originale, ad un manuale di istruzioni e con una lettera firmata personalmente dal miliardario americano Steve Jobs, nella quale spiega al futuro acquirente quali tastiera e monitor fossero più adatti per il computer, e offre preziosi consigli su come utilizzare al meglio il prodotto.

    speciale myluxury

    Speciale Vini Pregiati