Aste di lusso, la collezione di Maria Angiolillo

Aste di lusso, la collezione di Maria Angiolillo

Le opere d'arte e tutti gli oggetti di collezionismo, presenti all'interno della casa di Trinità dei Monti, di Maria Angiolillo, regina dei salotti romani, saranno messi all'asta da Christie's, nel prossimo mese di luglio 2010, nella storica sede londinese della casa d'aste

da in Aste, Collezionismo, VIP, Roma
Ultimo aggiornamento:

    La collezione privata di Maria Angiolillo, la signora dei salotti romani, verrà venduta all’asta. Il prossimo 15 luglio, infatti, saranno molte le opere della donna, recentemente scomparsa, che verranno messe in vendita: si tratta di opere che facevano parte della sua dimora romana, un villino di Trinità dei Monti, e che verranno vendute in King Street a Londra, nella storica sede di Christie’s. Moltissime le opere interessanti, che faranno gola ai collezionisti di tutto il mondo, che accorreranno a questa asta.

    E’ un privilegio poter presentare alla clientela internazionale di Christiès la preziosa collezione proveniente dalla residenza capitolina di Maria Angiolillo. Ogni pezzo di questa raccolta esprime la sensibilità estetica e lo stile di vita di chi lo ha scelto, vissuto e amato“, questo il commento di Clarice Pecori Giraldi, direttore generale di Christiès Italia.

    Con gusto europeo e, al tempo stesso, affatto italiano, oggetti orientali figurano accanto a bronzi francesi, gli argenti inglesi sono accostati alle vedute di Roma, mentre la terracotta, il marmo e il bronzo delle sculture di Igor Mitoraj riconducono verso il sentire contemporaneo. E’ sorprendente la varietà e la ricchezza delle porcellane italiane e tedesche, delle commode francesi, dei mobili romani e genovesi, silenziosi testimoni dei rapporti interpersonali intrattenuti da una signora di altri tempi con i suoi ospiti illustri“.

    Una collezione molto ricca, che comprende opere d’arte antica ma anche contemporanea, mobili del Settecento, argenti rusi e inglesi, porcellane di Capodimonte, arazzi e molto altro ancora. Tra le porcellane, molto ambita sarà la rara garniture Louis XV, datata intorno al 175.

    Immagini prese da:
    www.ilgiornale.it
    www.americaoggi.info
    multimedia.iltempo.ilsole24ore.com
    download.kataweb.it
    .

    332

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AsteCollezionismoVIPRoma
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI