Aste: il primo Apple della storia comprato da un italiano per 156.000 euro

E’ stato venduto ad un imprenditore italiano, al prezzo di 156

da , il

    asta apple

    Il primo computer prodotto dall’azienda Apple è stato acquistato ieri durante l’asta organizzata da Christie’s per la cifra record di 156.000 euro. Ad aggiudicarsi lo storico Apple-I, disegnato e costruito da Steve Jobs e dall’amico Steve Wozniak nel garage dei genitori di Jobs, è stato un imprenditore italiano Marco Boglione, fondatore del gruppo BasicNet e grande appassionato di informatica, che ha piazzato l’offerta via telefono.

    Il computer Apple-I, della cui vendita vi avevamo già parlato in precedenza, è il primo prodotto realizzato dall’azienda della mela che all’epoca, 1976, poteva essere acquistato al prezzo di circa 670 dollari (circa 2.500 dollari di oggi).

    Le prestazioni di questo primo computer Apple, capace di contenere a malapena un solo brano musicale, risultano obsolete se paragonate con quelle dei modelli ultra-tecnologici presenti sul mercato ora. Ma questo computer, nient’altro che una scheda madre senza chassis esterno e priva di monitor, tastiera e mouse, rappresenta un importante pezzo di storia della tecnologia moderna.

    Il computer (in ottime condizioni e nel suo imballo originale) è stato venduto al prezzo di 156.000 euro, e compreso nel prezzo il nuovo proprietario italiano ha avuto un manuale di istruzioni e una lettera firmata dallo stesso Steve Jobs che offre preziosi consigli sul miglior utilizzo del prodotto.

    L’acquirente, Marco Boglione, è un collezionista di cimeli informatici: è proprietario, infatti, di oltre 300 pezzi di modernariato informatico, e una delle sue ambizioni è quella di aprire un museo della rivoluzione informatica a Torino.

    speciale myluxury

    Speciale Vini Pregiati