Speciale Natale

Auto storiche di James Bond, la Lotus Esprit Serie 1 Submarine di 007 all’asta

Auto storiche di James Bond, la Lotus Esprit Serie 1 Submarine di 007 all’asta

Andrà all'asta una delle auto storiche usata nei film di James Bond, la Lotus Esprit Serie 1 Submarine guidata da Roger Moore nel film "La spia che mi amava" del 1977

da in Accessori
Ultimo aggiornamento:

    Lotus esprit S1 submarine james bond

    Ci sono personaggi che incarnano lo stile e l’eleganza e James Bond è sicuramente tra i più amati. Ora la Lotus Esprit Serie 1 Submarine, l’auto subacquea usata nel film “La spia che mi amava”, del 1977 andrà all’asta a Londra il prossimo 8-9 settembre. A gestire la vendita la casa d’asta RM Auctions che spera di replicare il successo della celebre Aston Martin DB5 usata da Sean Connery nei panni dello 007 più famoso al mondo. Vista l’eccezionalità della vettura e il mondo da cui proviene c’è da credere che riuscirà nell’intento.

    Lo stile di James Bond continua a ispirare le maison del lusso: che siano prodotti di bellezza, yacht, orologi o auto da sogno, l’agente segreto al servizio di Sua Maestà è ancora oggi un’icona di eleganza senza tempo. Stile british per eccellenza, classe e savoir faire, la spia con licenza d’uccidere è amato in tutto il mondo e ogni gadget o vettura usata nei film è attesa con trepidazione dai fan più facoltosi.

    RM Auctions metterà all’asta a Battersea Park, Londra, l’8 e 9 settembre, la Lotus Esprit Serie 1 Submarine, la vettura in grado di sfrecciare sott’acqua, vista nel film del 1977 con Roger Moore nei panni di James Bond. L’auto era nota sul set come Wet Nellie e fu progettata e realizzata da Perry Oceanographic, azienda specializzata in sottomarini, con un costo di oltre 100mila dollari dell’epoca, circa 500mila attuali.

    Nel film era guidata da James Bond: inseguito dai nemici, la spia si gettava in acqua da un pontile e, una volta immersa, si trasformava in un sottomarino privato con cui fuggire in tutta tranquillità. Nella realtà era un ex Navy Seal, Don Griffin, a manovrarla nel corso delle riprese subacquee alle Bahamas: come tutte le auto in dotazione di 007, anche la Lotus è corredata di tutti gli accessori tecnologici.

    Dopo il film, la vettura è stata conservata in un magazzino: quando però il costo dell’affitto è aumentato, verso la fine degli anni Ottanta, la Lotus è finita in un’asta al buio, acquistata con un offerta modesta da una coppia ignara del suo valore.

    Secondo quanto specifica la casa d’asta, una volta confermata l’autenticità, l’auto è stata conservata con attenzione, apparendo in qualche mostra evento.

    Ora andrà all’incanto con una base d’asta che non è stata ancora rivelata. La RM Auctions nel 2010 mise a segno la vendita della celebre Aston Martin DB5 usata da Sean Connery per 2,9 milioni di sterline, circa 4,4 milioni di dollari. C’è da credere che anche la Lotus Esprit Serie 1 Submarine farà un nuovo record.

    475

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Accessori

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI