BEspoke 2009, per chiarirsi “sull’eccellenza”

BEspoke quest’anno si rinnova con una serie di appuntamenti di approfondimenti volti a chiarire il concetto di “eccellenza” spesso veicolato solo esclusivamente attraverso marchi e offrendone così una sola lettura commerciale

da , il

    Una iniziativa molto particolare accompagna l’edizione 2009 del BEspoke, il salone del lusso dedicato alla pura eccellenza, che quest’anno sviluppa una parte di approfondimento chiamata Racconti, il cui obiettivo è comunicare in modo completo il mondo della Pura Eccellenza.

    Il progetto, attraverso la promozione di attività di ricerca, sviluppo e formazione e con una serie di appuntamento collaterali al salone, ha il compito di approfondire il tema centrale di questa seconda edizione del BEspoke.

    Questo “approfondimento” si svolge durante le giornate di salone con modalità e appuntamenti diversi, dettato dalla necessità crescente di far luce sui concetti di “lusso” ed “eccellenza”, facendo una netta distinzione tra percezione e realtà.

    Molto spesso, infatti, il concetto di “eccellenza” viene riferito ad uno logo o uno stile, veicolando così una lettura prettamente commerciale. E’ necessario quindi riscoprirne il vero significato, confrontandosi con operatori del settore che, meglio di chiunque altro, possono chiarirci il concetto originario.

    BEspoke propone così, com’è nel suo stile, una pluralità di contributi diversi attraverso i quali è certa di poter meglio delineare un corretto profilo dei temi trattati. Racconti è quindi un luogo d’incontro per il pubblico, sempre alla ricerca di stimoli e curiosità, e per il mercato, che sente, oggi più che mai, il bisogno di migliorare ciò che offre e rinnovare i propri stimoli.

    speciale myluxury

    Speciale Vini Pregiati