Bocuse d’Or 2017: i 4 chef italiani in finale

L'ambito Bocuse d'Or 2017 vede 4 chef italiani in finale affrontarsi testa a testa per vincere il titolo, che permetterà ad uno di loro di partecipare alle selezioni europee del 2018. Appuntamento con la gara del Bocuse d'Or 2017 il prossimo 1° ottobre e, nell'attesa, conosciamo meglio i 4 chef italiani che si giocano il tutto per tutto a queste olimpiadi della cucina.

da , il

    Bocuse d’Or 2017: i 4 chef italiani in finale

    Appuntamento il 1° ottobre ad Alba per la Bocuse d’Or 2017, dove 4 chef italiani in finale si contenderanno l’ambito primo posto. Infatti, colui o colei che vincerà la finale italiana del Bocuse d’Or 2017 potrà partecipare alla sfida europea del prossimo anno a Torino e, nel caso di ulteriore vittoria anche nel 2018, potrà accedere direttamente alla finale mondiale di queste olimpiadi della cucina, che si terranno a Lione nel 2019.

    I 4 chef italiani in finale al Bocuse d’Or 2017 si sfideranno, assieme al loro staff, in una maratona dallo schema rigido, che prevede la preparazione di due piatti in 5 ore e 35 minuti. Le pietanze realizzate saranno poi assaggiate e giudicate da una giuria con a capo Enrico Crippa, che sceglierà quale chef italiano fra Giuseppe Raciti, Paolo Griffa, Martino Ruggieri e Roberta Zulian si aggiudicherà il primo posto.

    Ma conosciamo più da vicino i 4 chef italiani in finale Bocuse d’Or 2017.

    Giuseppe Raciti

    Giuseppe Raciti è il capo chef del ristorante Zash – Country Boutique Hotel di Riposto, in provincia di Catania. La sua passione per la cucina è innata, tant’è che a soli 22 anni è già capo partita presso il ristorante dello chef Santin, due stelle Michelin. Qui resta solo un anno, per trasferirsi poi presso un altro due stelle Michelin diretto dallo chef Massiimo Mantarro, che lo vuole al Principe Cerami di Taormina. A seguire, diverse esperienze all’estero fino al ritorno in Italia nel 2014 e l’approdo al Zash. [/multipage]

    Paolo Griffa

    Classe 1991 per Paolo Griffa, giovanissimo chef che ha al suo attivo già vittorie in premi prestigiosi. Attualmente è impegnato in Francia presso il due stelle Michelin Restaurant Serge Vieira, a Chaudes-Aigues.

    Martino Ruggieri

    Classe 1986 per Martino Ruggieri, originario di Martina Franca, in provincia di Taranto. Fin da piccolo si è diviso fra la scuola e una piccola pasticceria locale, curioso di conoscere tutti i segreti. Poi, gli studi professionali all’alberghiero di Castellana Grotte e le prime esperienze nelle varie cucine dei ristoranti. Nel 2014 la grande occasione della vita: l’approdo al prestigioso Pavillon Lodoyen di Parigi, tre stelle Michelin.

    Roberta Zulian

    Unica chef donna alla finale del Bocuse d’Or 2017, Roberta Zulian è originaria del Trentino Alto Adige e lavora come chef presso l’Alpen Suite Hotel di Madonna di Campiglio. Il suo primo ricordo legato alla cucina risale ai tempi dell’asilo. Una volta a settimana, quando nel menù erano previste le polpette, in un modo o nell’altro Roberta sgattaiolava in cucina per aiutare le suore nella preparazione: un aneddoto che la dice lunga sul suo carattere deciso!

    speciale myluxury

    Speciale Vini Pregiati