Cartier Women’s Initiative Awards 2009: finalista Lisa Warner

Cartier Women’s Initiative Awards 2009: finalista Lisa Warner

Si chiama Lisa Warner ed è un’altra delle quindici finaliste selezionata per partecipare alla finale del Cartier Women’s Initiative Awards 2009, un riconoscimento importante all’imprenditoria femminile

da in Cartier Awards, Eventi, Primo Piano, premio
Ultimo aggiornamento:

    Mancano appena sei giorni alla premiazione del progetto che riceverà un importante riconoscimento e un cospicuo premio in occasione della finale del Cartier Women’s Initiative Awards 2009, al quale parteciperanno ben 15 progetti che hanno tutti i numeri per vincere.

    Abbiamo già avuto modo di conoscere da vicino i progetti di alcune delle candidate, oggi come finalista per l’Europa vi presentiamo Lisa Warner. La saggezza materna: schede di conversazione che trasformano il modo di comunicare delle famiglie.

    Madre di quattro figli, Lisa Warner, già a 25 anni cercava di stimolare la conversaizone durante la cena, cosa spesso non facile in famiglia. “Per distrarre i bambini dal discutere e dal lamentarsi, ho creato alcune schede con domande su di loro,” dice Lisa, creatrice delle Fink (Family Interaction Nurtures Kids) Cards. “Erano solo dei pezzi di carta tagliati, ma li adoravano!

    Lisa attribuisce proprio a queste schede “casarecce” un cambiamento avvenuto ella sua famiglia durante le ore dei pasti. “Dieci anni dopo abbiamo esattamente quello che volevo: ci ritroviamo attorno al tavolo ogni giorno e stiamo a chiacchierare per ore.”

    Lisa è pienamente consapevole dell’importanza della comunicazione in una famiglia.

    In Gran Bretagna, ora, metà dei bambini inizia la scuola primaria con una proprietà di linguaggio minima perché i genitori non passano abbastanza tempo a parlare con i propri figli,” dice. “Quando i bambini crescono, questa carenza di comunicazione può condurre a comportamenti anti sociali o ad altri problemi”.

    Così nel 2008 ha deciso di aiutare altre famiglie a raggiungere quel risultato comunicativo che lei è riuscita ad ottenere grazie a queste schede, trasformando un esperimento personale in un vero e proprio business: Fink Cards. La prima edizione è stata lanciata lo scorso anno, ma adesso offre un’alternativa di prodotti più ampia, lo scopo rimane lo stesso, incentivare la comunicazione in famiglia. “Ho in programma molti altri prodotti per aiutare le famiglie a comunicare in ogni tipo di linguaggio. Nella mia visione del futuro , ci saranno Fink Cards in ogni casa del mondo”.

    371

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Cartier AwardsEventiPrimo Pianopremio
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI