Cartier Women’s Initiative Awards 2009, in finale una web agency

Cartier Women’s Initiative Awards 2009, in finale una web agency

Rosario Monteverde e Magdalena Rodriguez si presentano alla finale del Cartier Women’s Initiative Awards 2009 con un progetto molto interessate di web agency

da in Cartier Awards, Curiosità, Lifestyle, premio
Ultimo aggiornamento:

    Si avvicina la finale del Cartier Women’s Initiative Awards 2009, che premierà uno dei quindici progetti ammessi per il round finale. Quindici grandi imprenditrici che propongono iniziative innovative, in molto casi umanitarie e assolutamente ecosostenibili.

    Abbiamo già conosciuto alcune delle candidate al premio, oggi vi presentiamo Rosario Monteverde e Magdalena Rodriguez, finaliste per l’America Latina. La loro è una web agency un po’ particolare: lo scopo dare agli Uruguaiani senza istruzione superiore la possibilità di auspicare ad un futuro migliore.

    In Uruguay, le aziende di solito assumono solo persone con istruzione universitaria,” dice la graphic designer Magdalena Rodriguez. “Siccome io ho trovato utile il mio diploma, ritengo che si possa raggiungere qualunque obiettivo se si lavora duramente e si crede nella propria idea. Ecco perché ho sempre cercato di dare alle persone senza molte possibilità di impiego una chance”.

    Nel Marzo 2007, Magdalena ha fondato la web agency PRO Internacional con Rosario Monteverde,ingegnere di sistemi. Diversamente da molte delle altre società web, PRO Internacional customizza modelli di design esistenti e codici open source code per venire incontro alle esigenze specifiche dei propri clienti.

    Non partono dal nulla, né sono alla ricerca di idee originali, cercano soltanto di ottimizzare e apportare miglioramenti a ciò che già viene utilizzato dalle aziende al quale si rivolgono.

    Il lavoro è praticamente gestito da dipendenti con una conoscenza conoscenza basic del web design, in collaborazione con designer professionisti di grande esperienza che poi verificano il funzionamento e le caratteristiche del prodotto finito.

    Allargare le opportunità di impiego a persone senza una laurea è stato molto importante per noi,” spiega Rosario. “abbiamo dipendenti che non hanno nemmeno terminato la scuola superiore, ma che sono ora sviluppatori web e programmatori grazie a pochi corsi di design e ad una grande predisposizione”. “Il nostro obiettivo è diventare un’impresa globale con dipendenti contenti e investitori in tutto il mondo” conclude Magdalena.

    364

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Cartier AwardsCuriositàLifestylepremio
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI