I guadagni del presidente USA

da , il

    Nella classifica dei dieci lavori più pagati, forse abbiamo trascurato una “professione”: presiedere alla Casa Bianca! Che vinca Obama o che vinca Mc Cain, infatti, il contratto di lavoro del nuovo presidente degli Stati Uniti d’America oltre ad oneri e impegni gravosi, promette anche incassi a vita davvero molto allettanti!

    Il presidente degli Stati Uniti all’inizio del suo mandato quadriennale, cioè a partire dal 20 gennaio successivo alla data delle elezioni, riceverà un guadagno forfettario di 400 mila dollari all’anno, corrisposti mensilmente, più un ulteriore rimborso di 50 mila dollari per le spese relative ai suoi doveri ufficiali. Il compenso non può essere cambiato prima dello scadere del mandato.

    Quanto all’aspetto pensione, il presidente inizia a riceverla a partire dal giorno in cui termina il suo mandato. L’importo è variabile, ma attualmente si aggira intorno ai 160 mila dollari all’anno. L’ex presidente, inoltre, riceve anche 96 mila dollari extra all’anno per mantenere il suo staff personale, può occupare gratuitamente qualunque ufficio scelga sul territorio degli Stati Uniti. Se lo desidera, un ex presidente e signora possono avere la protezione del servizio di sicurezza per dieci anni dopo la fine del mandato.

    Se si tocca il tasto vacanze, scopriamo invece che il presidente può concedersi tutti i giorni liberi che desidera, e che questi vengono considerati come ferie lavorative. Osservando l’operato degli ex presidenti vediamo che George W. Bush ha usufruito in media di 98 giorni liberi all’anno, Clinton di 19 giorni, George H.W. Bush di 135 giorni, Reagan 41 e Carter 19.

    E ora non ci resta che augurare buon lavoro al futuro presidente!

    speciale myluxury

    Speciale Vini Pregiati