Case di Lusso, aumentano le vendite anche in Italia

Le vendite di Case di Lusso in Italia sono aumentate anche durante questo periodo di crisi

da , il

    Il mercato immobiliare di lusso non sembra aver risentito della crisi, anzi.

    L’analisi condotta dall’Osservatorio di Casa.it ha analizzato le vendite degli immobili di prestigio in Italia, registrando un +16% fra il 2011 e il 2012. Si comprano immobili di prestigio di più e in tutto lo Stivale e specialmente dall’estero, in particolare dalla Russia. Dati che fanno ben sperare per il settore in un momento in cui al contrario altri immobili sono fermi se non in calo: l’Istat ha fotografato il mercato immobiliare che vede nello stesso periodo un calo delle compravendite del 23,6%. L’Italia dunque si conferma terra di bellezza, in grado di attirare investitori stranieri, affascinati dalle bellezze del nostro paese e dalla dimore più esclusive.

    Le tipologie di case di lusso in Italia spaziano dall’antico al moderno, seguendo i percorsi più belli del nostro Paese. Le meraviglie archeologiche, tradizioni culturali ed enogastronomiche, bellezze naturali che spaziano dal mare ai monti: i motivi per vivere in Italia sono molti, in special modo per gli stranieri che hanno comprato più immobili di prestigio tra il 2011 e il 2012. Il dato che emerge dalle ricerche di Casa.it parla di compratori in aumento dagli Stati Uniti (+9%) e dall’Inghilterra (+3%). Il dato più significativo riguarda la Russia che registra un aumento a doppia cifra con un + 12% di ricerche sul portale, in particolare da Mosca (+55%) e San Pietroburgo (+30%).

    Diverse le tipologie di case di lusso che interessano gli acquirenti: dalla Russia si chiedono ville di design, mentre gli inglesi confermano il fascino della campagna toscana o delle città d’arte, in primis Firenze, Venezia e Roma, mentre per gli statunitensi il richiamo del made in Italy rimane il più forte.

    Anche le location variano a seconda dei gruppi di compratori con una predilizione dei russi a luoghi classici del lusso italiano come il lago di Como, il quadrilatero della moda di Milano o la Sardegna, mentre gli inglesi puntano dimore storiche e castelli delle colline toscane, le masserie pugliesi o gli immobili storici a Venezia, seguiti dagli americani che alternano casali storici a ville e abitazioni di design.

    Sempre i russi si distinguono anche per il maggior potere d’acquisto per case di lusso che vanno dai 10mila ai 15mila euro al mq, superando i 15mila quando si tratta di ville in Costa Smeralda: più bassa la media della spesa di inglesi e americani, compreso tra gli 8mila e i 12mila euro al mq.

    speciale myluxury

    Speciale Vini Pregiati