Cibo di lusso, i piatti più costosi al mondo [FOTO]

Cibo di lusso, i piatti più costosi al mondo [FOTO]

Un'escursione nel mondo dell'alta cucina e della gastronomia di lusso con i piatti più costosi al mondo, dalla pizza da mille dollari al caffè da 133 dollari all'etto

da in Food & Drink
Ultimo aggiornamento:

    Torniamo a parlare di cibo di lusso con una lista dei piatti più costosi al mondo. Non solo singoli ingredienti dunque ma vere prelibatezze che nascono dall’unione di sapori e odori, con un pizzico di follia che in cucina non guasta mai. Merito degli chef più apprezzati, vero, ma spesso è anche grazie a Madre Natura che sulle tavole possono arrivare i piatti più esclusivi. Ci vuole sempre la mano dell’uomo, in grado di esaltare gli ingredienti pregiati. Che sia una pizza da mille dollari o un cocktail con diamanti, gli esempi di cibi preziosi non mancano di certo. Ecco una nuova classifica, per golosi impenitenti e amanti dell’eccesso, anche a tavola.

    Nella lista troviamo ingredienti che abbiamo già incontrato nelle escursioni nel mondo dell’alta cucina, a partire dallo zafferano, passando per il manzo Wagyu, più noto anche se impropriamente come manzo Kobe, il tartufo e il caviale, in particolare l’Almas, dall’Iran.

    La nuova lista include nuovi piatti, di chef e ristoranti già noti, come ingredienti davvero particolari: tutti però sono caratterizzati dal loro costo e dalla loro rarità.

    Iniziamo con l’acqua minerale “Kona Nigari”: prelevata al largo dell’arcipelago delle Hawaii, a più di 600 metri di profondità, è un vero concentrato di sostanze minerali ed è priva di qualsiasi tipo di inquinante, ma per berla è necessario diluirla. Il costo è di 370 dollari al litro, ma questo non scoraggia gli estimatori, specie in Giappone, dove vengono vendute 80mila bottigliette al giorno.

    Dalla semplicità all’opulenza con una creazione del ristorante newyorchese Serendipity che per tra i suoi dessert può vantare un gelato al cioccolato realizzato con cacao proveniente da 14 paesi diversi, completato con 5 grammi d’oro e scaglie di tartufo. Il costo? 25mila dollari.

    Il Serendipity ha perso il primato dell’hot dog più caro al mondo, ma può vantare quello dell’hamburger più costoso. Il Burger Extravagant è entrato nel Guinness dei Primati per essere il più caro ed è venduto per 295 dollari. Un vero tripudio di golosità dove al manzo Wagyu, si unisce il tartufo bianco e nero, l’oro commestibile e il caviale: altro che ketchup e bacon.

    In fatto di record spetta a “Hot Dog Mike” Juiliano quello per l’hot dog più costoso, certificato dal Guinness dei Primati.

    La sua creazione, TheONE dog, costa 1.501 dollari e il perché è presto detto: In primo luogo la salsiccia è realizzata con pregiata carne di manzo, poco più di un etto di ottimo taglio.

    Sopra è adagiata una coda di aragosta e il tutto è condito con una speciale salsa aioli, di creazione di “Hot Dog Mike”, realizzata con lo zafferano, la spezia più costosa al mondo. Infine, una spolverata di fiocchi d’oro commestibile: un panino da gourmet.

    Sempre nella Grande Mela si può mangiare una pizza più che speciale: è la “Bellissima”, del ristorante “Nino’s”, che ha un costo di mille dollari, o meglio, secondo lo staff, 33 dollari al morso. Niente pomodoro e mozzarella, ma creme fraiche francese, coda di astice e quattro tipi di caviale: sono proprio le speciali uova di storione a far lievitare il prezzo.

    In fatto di bevande non si può dimenticata il caffè Kopi Luwak, fatto con gli escrementi del Musang, un gatto scoiattolo, noto come la civetta delle palme, che vive in Asia: la bestiola si nutre dei chicchi di caffè e li espelle, sotto forma di feci, dopo averli digerite. Una volta sterilizzati e lavati, i chicchi vengono lavorati per ottenere un caffè dal costo di 133 dollari all’etto.

    Se poi parliamo di in Cina stanno studiando un metodo simile, a partire dagli escrementi del panda. L’idea arriva dagli studi di An Yashi, docente ed esperto di natura dell’università di Sinchuan che ha creato un insolito tè: secondo il docente il panda ha un sistema digestivo che non assorbe tutto ciò di cui si nutre e i suoi escrementi conservano molte sostanze nutritive che poi vengono usate per il tè. Il tutto per circa 58mila euro al chilo.

    Spostandoci sul lato alcolico, i cocktail da urlo sono davvero tanti, anche se pochi possono vantare una doppia firma esclusiva come quella di Martini e Bulgari: la vera sorpresa si trova sul fondo del bicchiere ed è un diamante da un carato per un totale di 16mila dollari.

    Per gli amanti dei dolci c’è poi il tartufo Chocopologie dal costo di 577 dollari all’etto: a renderlo speciale il cioccolato made in Valhorona, una delle maggiori maison di cioccolato della Francia.

    Se poi volete chiudere davvero in bellezza una cena, il miglior dessert e il più caro è quello creato dal capochef Marc Guibert del Lindeth Howe Country House Hotel di Windemere: 22mila sterline, circa 25mila euro, per quattro tipi di cioccolata belga, aromatizzata con una combinazione di pesca, arancio e whisky, tenuti insieme dalla gelatina di champagne, con foglie d’oro a ricoprire la glassa. Sulla sommità brilla un vero diamante da due carati, circondato da gocce di caviale ricoperte d’oro.

    Per gli amanti della cucina di lusso c’è solo l’imbarazzo della scelta, anche se un tour gastronomico potrebbe davvero far salire il conto finale a cifre astronomiche

    909

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Food & Drink
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI