NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Come scegliere i bicchieri da vino

Come scegliere i bicchieri da vino

Come scegliere i bicchieri da vino? Quali sono i nomi dei bicchieri per il vino rosso, bianco, rosato, frizzante o dolce? Come vanno disposti in tavola in base alle tipologie e cosa prescrive il galateo nel caso di cene importanti? Ecco tutto quello che c’è da sapere sul mondo dei bicchieri da vino

da in Accessori, Accessori casa, Vini Pregiati
Ultimo aggiornamento:
    Come scegliere i bicchieri da vino

    Spesso ci chiediamo come scegliere i bicchieri da vino e come disporli in tavola. Durante una cena importante la tavola deve risultare impeccabile, è necessario quindi rispettare l’etichetta scegliendo i bicchieri giusti a seconda del tipo di vino che si prevede vi permetterà di fare bella figura. Il bicchiere appropriato consente infatti a ciascuna tipologia di vino di sviluppare al meglio le caratteristiche di colore, profumo e gusto. Non meno importante è anche la loro sequenza e il loro allineamento a tavola: scopriamo insieme i nomi e le tipologie di bicchieri da vino rosso, bianco, rosato, dolce o frizzante.

    Galateo dei bicchieri

    Per le cene importanti è di fondamentale importanza sapere quali sono le tipologie di bicchieri da vino e come disporli. Secondo il galateo, i bicchieri presenti sulla tavola devono essere al massimo cinque, ma l’importante è che ci sia almeno un bicchiere per l’acqua e un bicchiere per il vino. I bicchieri devono essere disposti obliquamente, partendo da destra, davanti al commensale in ordine crescente di grandezza. Si dispongono mettendo il bicchiere dell’acqua in direzione della punta del coltello, e subito dopo a destra e sulla stessa linea, si collocano i bicchieri per il vino. Vediamo quindi le tipologie di bicchieri da vino più importanti.

    Bicchieri da vino rosso

    I bicchieri da vino rosso cambiano a seconda della tipologia di vino che sceglieremo di servire a tavola. Per servire i vini rossi giovani vanno scelti bicchieri di media grandezza: il nome dei bicchieri per vino rosso di questo tipo è Renano, con pancia larga e apertura ridotta. I vini rossi con corpo medio vanno serviti nei bicchieri Ballon Piccolo. I vini rossi corposi e maturi necessitano di bicchieri larghi e panciuti, i cossidetti bicchieri Borgona, perchè permettono una maggiore ossigenazione del vino che esalta la percezione olfattiva. Per i vini rossi corposi molto maturi servono bicchieri Gran Ballon che favoriscono l’ossigenazione e lo sviluppo degli aromi. In questi calici potrete servire i vini rossi italiani più pregiati.

    Bicchieri da vino bianco

    Come per i vini rossi, anche a seconda del vino bianco che sceglieremo di servire a tavola, il tipo di bicchieri da vino bianco cambia. I vini bianchi giovani dal profumo delicato vanno serviti in bicchieri dal volume ridotto per non disperderne il bouquet, e il bordo deve essere svasato per favorire la percezione dei profumi e per consentire la piena introduzione del vino in bocca: i bicchieri da vino bianco dal corpo lungo e stretto si chiamano bicchieri a Flute. Per i vini bianchi corposi, maturi e dal profumo intenso vanno scelti bicchieri Tulipano perchè permettono di sentire gli aromi complessi. Anche in questo caso un bicchiere Renano è perfetto per i vini più maturi.

    Scoprite quali sono i vini bianchi italiani più pregiati.

    Bicchieri da vino rosato

    I bicchieri per il vino rosato non sono diversi da quelli per i vini bianchi delicati: i bicchieri dovranno avere un volume ridotto per non disperderne il bouquet. Il bordo del bicchiere deve essere svasato per favorire la percezione dei profumi e per consentire la piena introduzione del vino in bocca. I bicchieri Tulipano e a Flute sono i più indicati per assaggiare i vini rosati italiani più pregiati.

    Bicchieri da spumante o champagne

    Quali sono i bicchieri per il vino frizzante? Per servire gli spumanti e gli champagne si devono utilizzare bicchieri Flûte, ossia bicchieri alti e affusolati in modo che si concentrino meglio gli odori e si mantenga più a lungo il perlage. Per gli champagne più invecchiati e maturi ne esiste una versione dalla forma leggermente più svasata e panciuta. Per i prosecchi si utilizzano invece i bicchieri Mezze Flutes o coppe da champagne. Scopri quali sono i 7 champagne più costosi del mondo.

    Bicchieri da vino dolce

    I biccheri da vino dolce sono calici piccoli e ristretti verso l’alto, che concentrano meglio i profumi, mentre per gli spumanti dolci si utilizzano i bicchieri a coppa, per far esprimere al massimo i profumi. I biccheri da vino passito hanno pancia più ampia.

    Regole per servire il vino

    Quali sono le regole per servire il vino? Poichè ogni vino ha caratteristiche diverse, va servito alla giusta temperatura, e va ricordato che il bicchiere del vino non va mai afferrato per la coppa ma sempre alla base del gambo, proprio per non interferire con la temperatura di degustazione. Non indispensabile ma utile un decanter di cristallo, da utilizzare per i vini rossi, mentre per refrigerare e mantenere in temperatura i vini bianchi e gli spumanti sarà necessario un secchiello per il ghiaccio. Ricordate che il bicchiere non va mai riempito oltre la metà, ma fanno eccezione i bicchieri per spumante o champagne che vanno riempiti fino ai due terzi, ed i ballons per i vini rossi importanti che vanno riempiti fino ad un terzo. Ultima regola, i bicchieri da vino dolce di fine pasto vanno portati in tavola solo al momento del servizio.

    1287

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AccessoriAccessori casaVini Pregiati
    speciale myluxury

    Speciale Vini Pregiati

    PIÙ POPOLARI