Cupid in Wonderland: Il Ballo del Doge ha incantato Venezia a San Valentino

Cupid in Wonderland: Il Ballo del Doge ha incantato Venezia a San Valentino

Scopri con My Luxury uno dei balli più importanti tenutosi in laguna durante il Carnevale di Venezia: il Ballo del Doge

da in La Dolce Vita, Venezia
Ultimo aggiornamento:

    Cupid in Wonderland. È stato questo il titolo della XXII edizione dell’evento più esclusivo durante il Carnevale di Venezia: il lussuosissimo Ballo del Doge organizzato da Antonia Sautter Creations & Events e ribattezzato “il più sontuoso ed esclusivo, celebre ed ambito evento mondano del mondo”.

    Quest’anno, alla mondanità si è aggiunto l’amore in tutte le sue forme, perché è stata scelta come notte proprio il 14 febbraio, San Valentino. Dunque, tavoli a tema con tutte le coppie più note della storia, da “Tristano e Isotta” a “Robin Hood e Lady Marian”, in un contesto da fiaba in cui candele, decorazioni floreali, addobbi e dettagli curati nei minimi particolari hanno dato agli ospiti l’impressione di entrare davvero nel regno dei sogni.

    La serata ha avuto inizio verso le otto e mezza, quando le maschere sono sbarcate a Palazzo Pisani Moretta e hanno potuto godere dello spettacolo iniziale messo in scena dagli artisti scelti personalmente da Antonia Sautter: sirene e tritoni, al suono di una musica dolce e accogliente.

    Molti degli invitati si sono presentati con addosso proprio una maschera noleggiata dall’Atelier della Sautter, che per l’occasione nel pomeriggio era stato temporaneamente spostato presso il 5 stelle Hotel Bauer. Qui, c’è stata la possibilità per tutte le ore pomeridiane di provare i capi desiderati, forti anche di una collaborazione con il gioielliere di San Pietroburgo Tenzo.

    La serata è dunque continuata con la sontuosa cena, dislocata sui due piani di Palazzo Pisani Moretta. La sala superiore al termine delle portate è stata quindi adibita a luogo di magia, con una serie di splendidi spettacoli messi in scena per allietare i presenti: acrobati, musicisti, attori, cantanti, ballerini e in generale artisti tra i più bravi al mondo. Tutto ciò, mentre il piano terra si trasformava in una lussuosa discoteca in cui l’atmosfera era più conviviale e spontanea, in modo da dare a tutti la possibilità di scegliere come meglio trascorrere la notte di San Valentino.

    Tantissime le coppie di innamorati presenti al Ballo, in centinaia, tra cui il cantante Zucchero e altri imprenditori di celebrata fama. Il tutto, traendo spunto dal re dell’amore in persona, William Shakespeare, il quale scrisse – e Antonia Sautter ne fece anni fa il suo motto – che “siamo fatti della stessa sostanza dei sogni”. Così, il Ballo del Doge è il sogno per eccellenza, quello che riesce a trasformare la magia e la fantasia più vivida in realtà, per dare concretezza ad una fiaba, seppur soltanto per una notte.

    Antonia Sautter è uno dei personaggi più conosciuti e affascinanti che oggi è possibile incontrare non soltanto a Venezia, ma a livello internazionale. Sue, ad esempio, le maschere per il film “Eyes Wide Shut” di Kubrick. Il Ballo del Doge è solo una parte dell’immensa attività creativa e imprenditoriale che mantiene in piedi nell’arco dell’anno, sempre inseguendo l’ideale della perfezione tecnica unita all’emotività più pura.

    Info: www.ilballodeldoge.com; www.antoniasautter.it.

    523

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN La Dolce VitaVenezia Ultimo aggiornamento: Mercoledì 04/03/2015 16:26
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI