Da Bonhams in vendita l’antica collana Mughal Mirror Diamond in diamanti e smeraldi

Da Bonhams in vendita l’antica collana Mughal Mirror Diamond in diamanti e smeraldi

collana mughal diamond

Bonhams mette in vendita per i privati uno dei pezzi più rari ed esclusivi dell’arte orafa indiana, la collana Mughal Mirror Diamond, in diamanti e smeraldi. Si tratta di un gioiello come pochi al mondo, valutato 20 milioni di dollari: un esempio che l’arte della gioielleria raggiunse nell’epoca Mughal in India. Datata i primi del 17° secolo la collana monta cinque diamanti di straordinaria purezza la cui pietra centrale è di 28 carati per un totale di 95 carati ad essi sono stati aggiunti altrettanti smeraldi colombiani, probabilmente tra la fine del 18° secolo e gli inizi del 19° secolo. Un pezzo raro tanto più che si è perfettamente conservato nel tempo e che ora sarà messo in vendita per i privati.

Nel settore dell’alta gioielleria i preziosi più ricercati sono quelli provenienti dalle ere passate, quando re e imperatori ordinavano pezzi di assoluta bellezza.

L’ultimo esempio in ordine di tempo di cui abbiamo parlato sono gli orecchini di perla, dono del re Carol II di Romania alla sua amante Elena, che hanno raggiunto una cifra record (per la gioia dei proprietari che non sapevano di possedere un tale tesoro).

La collana Mirror è davvero un pezzo raro quanto ambito. In India i reali hanno avuto grande considerazione per i diamanti praticamente fin dai tempi antichi, ancor di più se si tratta di diamanti Golconda, dalla luminosità unica e la loro eccezionale durezza.

La collana Mirror è composta da cinque pietre di assoluta perfezione: dai 16 ai 28 carati della pietra centrale, il gioiello è un esempio della maestria che l’arte orafa raggiunse nel periodo Mughal ed è molto più che probabile che appartenesse a un imperatore della dinastia.

Oltre ai diamanti la collana monta anche degli smeraldi a goccia montati in un’epoca successiva che non hanno snaturato il gioiello, arricchendolo ulteriormente.

La cosa che rende ancora più straordinaria la collana è la sua condizione perfetta di conservazione: gli esperti hanno solamente pulito le pietre dalle imperfezioni, ma il gioiello ha attraversato i secoli senza essere scalfito nella sua bellezza.

Il particolare è molto significativo: gli imperatori Mughal erano noti estimatori delle pietre preziose e dei gioielli che usavano per abbellire turbanti e le vesti regali ed erano alla ricerca di gemme spettacolari, viste come simboli di potere e forza.

Un sentimento che accomuna tutti i gioielli antichi e che nel caso della dinastia indiana si è dovuto scontrare con le vicissitudini politiche del subcontinente.

Pochi i gioielli che sono rimasti dell’epoca Mughal visto che molti sono stati modificati secondo mode e stili del XIX e XX secolo, riutilizzando le pietre preziose da “riciclo”.

La collana Mirror invece risplende dopo secoli in tutta la sua bellezza originaria: non sarà difficile trovare un acquirente per questo splendido gioiello.

501

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Lun 07/05/2012 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento