Emergenza crisi anche per i miliardari

Emergenza crisi anche per i miliardari

da , il

    Non è facile essere un miliardario di questi tempi. Dopo Roman Abramovich che ha annullato la sua notte di Natale ad Aspen per fare economia, adesso è il turno di un altro miliardario russo che mostra già segni di debolezza.

    Sergei Polonsky, un gigante del settore immobiliare, influenzato dalla recessione globale è costretto a disfarsi di alcune delle sue attività. E finisce nel mirino della recessione uno hotel di lusso situato a Antalya, Turchia: Polonsky lo aveva acquistato per 340 milioni di dollari e deve essere messo maluccio per venderlo per la metà.

    Di sicuro un affarone per l’acquirente che si aggiudicherà questa proprietà, anche se dovremmo un po’ capirne il rendimento. Polonsky sembra inoltre fare economia su diversi fronti vendendo perfino la sua villa in Costa Azzurra e la sua barca di lusso.

    speciale myluxury

    Speciale Vini Pregiati