by

Fabrizio Politi, un Comitato provvisorio Leasing & Nautica

Giovedì 18/06/2009 da Danila T. in Luxury Yachts, Primo Piano, Yacht, Politi Navi

    Crisi anche per il settore dei beni di lusso, e non dico nulla di nuovo, la recessione ha messo in ginocchio la nostra economia e a pagarne le spese siamo tutti noi, ma adesso è tempo di reagire, e Fabrizio Politi ha detto la sua in merito.

    Per reagire al contraccolpo della crisi vs il settore della nautica” – ha dichiarato Fabrizio Politi, CEO dei Cantieri Navali Fashion Yachts – “dobbiamo unirci e creare un unico soggetto, che possa creare le soluzioni ai recenti problemi soprattutto in tema di leasing. Propongo di istituire il CopL&N, Comitato provvisorio Leasing & Nautica”.

    Pare che proprio alla nautica la crisi abbia inferto un colpo molto forte e adesso il settore si trova stretto tra due fronti, da un lato la diminuzione della domanda e dal’altra le difficoltà ad accedere al Leasing Nautico, strumento di finanziamento tipico del settore. Per questi motivi moltissimi cantieri hanno dovuto rallentare la produzione se non fermarla, situazione che generato licenziamenti e contrazione del mercato. Nonostante qualche segnale di ripresa il problema persiste.

    La situazione si è incagliata e tutti noi dobbiamo reagire!” insiste Politi, proponendo – “la nascita del CopL&N, il “Comitato Provvisorio Leasing & Nautica” che dovrà coinvolgere tutti i soggetti interessati: Cantieri Nautici, Società di Leasing, Fondi di Garanzia, Assicurazioni del credito, Banche, Broker nautici e Broker finanziari.

    Lo scopo di questo comitato sarà quello di formulare nuovi standard per l’accesso al finanziamento, strumento di vitale importanza per la sopravvivenza del settore, con adeguate garanzie agli istituti finanziari.

    Questo consentirà di aumentare la capacità d’acquisto e quindi riequilibrerà la domanda e l’offerta di barche di lusso.

    Anche se Aziende Private dobbiamo incontrarci con la reale motivazione di definire nuovi standard per la ripresa del mercato che ci accomuna, è un dovere sociale, un dovere nei confronti delle nostre Aziende, verso i lavoratori e nei confronti del nostro Paese Italia”, conclude Fabrizio Politi.

    SCRITTO DA Danila T. PUBBLICATO IN Luxury YachtsPrimo PianoYachtPoliti Navi Giovedì 18/06/2009