Ferrari e Maserati aprono la prima concessionaria in Israele [FOTO]

Ferrari e Maserati aprono la prima concessionaria in Israele [FOTO]

Ferrari e Maserati aprono il loro primo concessionario in Israele, a Tel Aviv: nei 2mila mq dell'Auto Italy Israel ci sarà anche un museo Ferrari dove ammirare vetture che hanno fatto la storia

da in Accessori
Ultimo aggiornamento:

    Continua l’espansione delle auto di lusso made in Italy con l’apertura della prima concessionaria di Ferrari e Maserati in Israele. Situato a Tel Aviv, lo showroom “Auto Italy Israel” è il primo nel Paese che rappresenta il 65esimo mercato al mondo per la casa Casa del Tridente, il 59esimo per il marchio del Cavallino Rampante. La nuova concessionaria sorge nel cuore finanziario della città, nei pressi della Ayalon Highway, ed un vero centro d’eccellenza per i due marchi che non solo ospita gli ultimi modelli ma è un vero polo per gli amanti delle auto di lusso che qui potranno ammirare alcuni pezzi della storia delle quattro ruote made in Italy.

    Il nuovo concessionario di Tel Aviv è infatti qualcosa di più di un semplice showroom. Come per altre aperture nel mondo anche di concorrenti di Ferrari e Maserati, l’acquisto di una vettura di lusso è prima di tutto un’immersione nel mondo della casa automobilistica.

    Il marchio è la sua storia e i nuovo modelli sono la massima rappresentazione di quello che si è costruito nel passato: una ricerca costante della perfezione in ogni epoca.

    Per questo, accanto allo spazio espositivo dedicato alla vendita, all’interno dell’Auto Italy Israel ci sono un centro assistenza, un caffè in stile italiano e una novità assoluta per una dealership del Cavallino Rampante: un museo Ferrari.

    Nei 2mila mq, che lo rendono tra l’altro uno dei più grandi del suo genere, saranno esposte alcune vetture che hanno fatto la storia della Rossa, in particolare della Ferrari Gt e di altri vetture da competizione.

    Tra memorabilia esclusive si potrà così vedere da vicino la 166 MM del 1951 e la 248 F1 del 2006, la monoposto che vide alla guida Michael Schumacher alla sua ultima stagione con la scuderia Ferrari.

    Lo strore è una tappa fondamentale per Ferrari e Maserati che così espandono il loro mercato anche una nuova area.

    A sottolineare l’importanza di questa prima apertura all’inaugirazione erano presenti tante personalità tra cui il Direttore Commerciale e Marketing della Ferrari, Enrico Galliera, affiancato dal management di Auto Italia Israel, rappresentato da Zohar Alon, Amministratore Delegato, Eitan Rechter, Amministratore Delegato di Kardan, Yoav Horowitz, Presidente di Auto Italia e Amministratore Delegato di Avis Israel e l’ambasciatore d’Italia in Israele, Luigi Mattiolo.

    Un nuovo indirizzo per gli amanti dei bolidi di lusso che conferma il grande momento positivo per Ferrari e per la tecnologia e il design intramontabili del Cavallino Rampante, in ogni angolo del mondo.

    437

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Accessori Ultimo aggiornamento: Domenica 29/05/2016 08:10
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI