Firenze, crisi degli hotel di lusso

Crisi per gli hotel di lusso fiorentini, e a pagarne le conseguenze sono alcuni dipendenti che rischiano il licenziamento

da , il

    Excelsior

    Crisi del lusso e a pagarne le spese sono i dipendenti degli alberghi fiorentini che a quanto pare non attraversano un buon periodo. I dipendenti a rischio hanno protestato a Piazza Ognissanti davanti a due dei più lussuosi hotel, L’Excelsior e il Grand Hotel.

    A quanto pare tira aria di licenziamenti per gli alberghi di lusso gestiti da Starwood, la multinazionale che ha deciso di intavolare le pratiche di mobilità per una cinquantina di dipendenti circa. Probabilmente per ragioni di “economia” la multinazionale ha pensato di affidare alcuni dei servizi a imprese esterne, per esempio il servizio di pulizia dei piani.

    Le figure più a rischio sono quelle dei lavapiatti, cameriere e facchini, che potrebbero ritrovarsi senza lavoro e nel migliore dei casi integrati in agenzie interinali. La causa probabilmente la scarsa affluenza di clienti disposti a pagare 400 euro per una camera e quasi 3.000 euro per una suite. Questo secondo la Starwood è il modo più veloce, ma forse meno indolore, per abbattere i costi.

    Via | Corriere Fiorentino

    speciale myluxury

    Speciale Vini Pregiati