Flavio Briatore, dal patrimonio alla vita sentimentale: la sua biografia

Vi proponiamo tutti i dettagli della biografia di Flavio Briatore, dal suo patrimonio ai tanti amori che hanno riempito la sua vita sentimentale, dal matrimonio con Elisabetta Gregoraci ai suoi locali alla moda e al famoso yacht di lusso, dalle inchieste giudiziare che lo hanno interessato alle frasi più famose e alle interviste contestate

da , il

    Flavio Briatore, dal patrimonio alla vita sentimentale: la sua biografia

    La biografia di Flavio Briatore, dal patrimonio alla vita sentimentale, è piena di curiosità interessanti. Dai dettagli più succosi sulla sua vita privata, gli amori e i matrimoni, tra cui l’ultimo con la showgirl Elisabetta Gregoraci, alle sue frasi più celebri e alle dichiarazioni contestate nelle interviste, dalle indagini sui suoi beni allo yacht di lusso, ecco tutto quello che avreste sempre voluto sapere su Fabio Briatore.

    Chi è Flavio Briatore

    La biografia di Flavio Briatore è ricca di fatti più o meno noti, ma molto interessanti. E’ nato a Verzuolo il 12 Aprile 1950 da genitori maestri di scuola elementare. Per gli amanti delle curiosità, l’altezza di Flavio Briatore è 188 cm. Prima del successo, svolge diversi lavori, da quello di maestro di sci e gestore di ristoranti all’assicuratore. Gestisce per alcuni anni la CGI di Achille Caproni, patron della Caproni Aeroplani e per un breve periodo Flavio fa anche l’agente discografico. La sua partecipazione ad affari connessi con bische clandestine e giochi d’azzardo lo porta a essere processato e alla fuga alle Isole Vergini americane, per poi tornare in Italia dopo un’amnistia. Cominciano in questo periodo i suoi successi legati alla Benetton: grazie all’amicizia con Luciano Benetton, apre alcuni franchising e comincia la sua ascesa nel gruppo dirigente dell’azienda di Ponzano Veneto. Coinvolto nell’attività della scuderia Benetton di Formula 1, all’inizio degli anni ’90 Flavio Briatore ottiene l’incarico di direttore commerciale e successivamente di direttore esecutivo. Nel 1991 ingaggia l’allora giovane pilota Michael Schumacher, che diventa campione del mondo con la Benetton per due volte consecutive nel ’94 e nel ’95. Schumacher passa poi alla Ferrari nel ’96 e un anno dopo Briatore viene licenziato dalla Benetton. Da 2001 è direttore esecutivo del team Renault, che vince nel 2005 e nel 2006 grazie a Fernando Alonso. Viene allontanato dal team nel 2009 in seguito a un’indagine della FIA, il cosiddetto Caso Piquet, che porta alla sua radiazione e poi all’assoluzione con risarcimento danni. Ma Briatore ha interessi anche in altri campi. Per quattro anni gestisce la squadra di calcio inglese Queens Park Rangers; il suo lussuosissimo resort in Kenya, il Lion In The Sun, ha ospitato personaggi come Silvio Berlusconi, Simona Ventura, Heidi Klum, Eva Herzigova e ovviamente Naomi Campbell, fidanzata di Flavio Briatore dal 1998 al 2003. Nel 2012 chiude la discoteca sarda Billionaire, ma resta proprietario di Billionaire Italian Couture, una linea sartoriale di alta gamma. Nel 2014 apre un altro Twiga a Montecarlo che si unisce agli altri locali alla moda che possiede: i Billionaire a Dubai, Porto Cervo, Monte Carlo, Istanbul, Marbella, Baku e Cortina d’Ampezzo. Nel 2017 pubblica un libro dal titolo “Sulla ricchezza” insieme allo scrittore e giornalista Carmelo Abbate. A oggi il patrimonio personale di Flavio Briatore è stimato a circa 200 milioni di dollari.

    Elisabetta Gregoraci, la moglie di Flavio Briatore

    Dal 1983 al 1987 Flavio Briatore è stato sposato con la ex modella Marcy Schlobohm, dal 1998 al 2001 frequenta Naomi Cambell e in seguito a un’altra modella famosa, Heidi Klum da cui ha avuto una figlia, anche se Briatore si è opposto al test del DNA. Il 14 giugno 2008 Elisabetta Gregoraci diventa la moglie di Flavio Briatore. La bellissima showgirl e conduttrice televisiva è entrata nel mondo dello spettacolo a 17 anni vincendo Miss Calabria. La sua carriera comprende partecipazioni a diversi programmi come “Ciao Darwin”, “Libero” e “Buona Domenica”, oltre ad alcune esperienze anche come attrice. Si troverà al centro dell’inchiesta Vallettopoli insieme al marito tra il 2006 e il 2010. I due hanno avuto un figlio, Nathan Falco. La coppia nel 2017 ha preso parte alla cerimonia d’insediamento del Presidente degli Stati Uniti Donald Trump, che Flavio ammira molto.

    Le frasi e le interviste contestate di Flavio Briatore

    Tantissime le frasi e le interviste contestate di Flavio Briatore. Proprio perché spesso agli albori della cronaca per le inchieste giudiziarie che lo hanno interessato, Briatore non ci è mai andato leggero con le dichiarazioni, da quelle fatte in programmi noti come “Le invasioni barbariche”, alle interviste per i giornali. Tante le sue frasi famose, veri e propri aforismi: ecco alcuni dei più celebri.

  • “Io sono made in Italy da esportazione.”
  • “Largo ai ricchi, i poveri non creano lavoro”, dall’intervista a Libero nel 2017.
  • “Trump? Donald è un provocatore, ma se si mette in testa una cosa…”.
  • “Quando nella tua vita succede qualcosa che non è positiva e hai la forza di capovolgerla, allora sei un vincitore.”
  • “Quanto sono ricco? Abbastanza per non chiedere quanto lo sono.”

  • “Chiunque faccia bene un lavoro si deve sentire un Briatore. Anche senza essere campione del mondo.”
  • “L’esperienza è fatta anche di sbagli, insuccessi, incomprensioni. Quando uno è giovane e ha la passione del gioco è facile sbagliare.”
  • “Da giovani tutti soffrono. Non scegli il posto dove vivi. La logistica è fondamentale nella vita di una persona. Uno che nasce nella periferia di Delhi ha dei problemi.”
  • “Quando vinsi il mio primo mondiale con Schumacher in Formula 1 mi sono chiuso per un’ora nel mio ufficio, ho ripensato al mio passato e mi sono reso conto che ce l’avevo fatta.”
  • “Si vuole criminalizzare i ricchi. I ricchi e cioè chi ce l’ha fatta. E chi ce l’ha fatta dovrebbe essere considerato un esempio per i giovani.”
  • Lo yacht di Flavio Briatore

    Tutti parlano dello yacht di Flavio Briatore, tutti lo desiderano o desiderano partecipare alle feste con i vip che ne hanno segnato la storia. Il mega yacht Force Blue di Fabio Briatore è lungo 63 metri e ha un valore di circa 20 milioni di euro, premiato come la migliore imbarcazione in tutto il Mediterraneo. Quando non viene usato da Briatore e dalla moglie, lo yacht viene utilizzato per chartering, noleggiato per 250 mila euro a settimana. Nel 2010 è stato sequestrato dalla Guardia di Finanza con l’accusa di contrabbando e indebito utilizzo di carburante, accusa alla quale nel 2011 si aggiunge quella di truffa ai danni dello Stato: la Guardia di Finanza sequestra un milione e mezzo di euro a Briatore, denaro che l’imprenditore afferma gli sia stato in seguito restituito. Briatore viene condannato nel 2015 e rimesso in libertà grazie alla sospensione condizionale della pena, ma i giudici stabiliscono la confisca dello yacht. Fatto sta che il Force Blue rientra tra gli yacht più costosi del mondo e tra i più belli.

    Vuoi scoprire anche tutti i dettagli sulla biografia di Lapo Elkann, dal patrimonio alle auto di lusso?

    speciale myluxury

    Speciale Vini Pregiati