Fondazione Prada: a Milano la nuova sede dedicata all’arte e alla cultura [FOTO]

Fondazione Prada: a Milano la nuova sede dedicata all’arte e alla cultura [FOTO]

Nuova location per la maison dove si incontrano arte, architettura, cinema e filosofia

da in Arte, Arte Contemporanea, Milano, Prada
Ultimo aggiornamento:

    Milano celebra la nuova sede della Fondazione Prada, istituzione voluta dalla maison dedicata all’arte in tutte le diverse sfaccettature che aprirà ufficialmente il 9 maggio. L’inaugurazione del 30 sera ha visto celebrità e autorità, accolti da Miuccia Prada e Patrizio Bertelli nel nuovo spazio espositivo che la griffe ha realizzato secondo un progetto che unisce passato e futuro, andando a recuperare vecchi edifici di Milano e aggiungendo nuove costruzioni in un dialogo continuo. La città avrà da ora in poi un luogo dove esplorare i tanti volti dell’arte, da quella antica a quella contemporanea, e ritrovarsi per discutere di bellezza in ogni sua forma.

    Le grandi maison di moda si legano spesso al mondo dell’arte più “accademico”, realizzando spazi espositivi e fondazioni con cui sviluppare e sostenere la ricerca. In Francia abbiamo l’esempio di Louis Vuitton che di recente ha presentato la mostra Les Clefs d’une Passion.

    Tra i nomi della moda nostrana, Prada ha creato l’omonima fondazione nel 1993 allo scopo di avere un luogo dove arte contemporanea, progetti di architettura, cinema e filosofia si fondono tra esposizioni e incontri. Oltre alla sede di Venezia, ecco la nuova Fondazione Prada di Milano. Il progetto architettonico, firmato dallo Studio OMA e guidato da Rem Koohlass, si basa sulla perfetta integrazione tra la ristrutturazione di un’antica distilleria degli anni Dieci del Novecento, e tre nuove costruzioni. La sede si trova in Largo Isarco, zona sud di Milano, su una superficie di 19mila mq, di cui 11mila saranno usati per le mostre ed esposizioni.

    Ci saranno così spazi per esporre la collezione d’arte contemporanea Prada, per le mostre temporanee e due nuovi pensati per i più piccoli e gli spiriti vintage.

    Da un lato, come spiega il sito ufficiale, c’è un’area didattica bambini dedicata ai bambini e sviluppata con gli studenti dell’École nationale supérieure d’architecture de Versailles. Dall’altro il caffè Bar Lucedisegnato dal geniale regista Wes Anderson che ricrea l’atmosfera dei tipici caffè di Milano oltre a riportare alla mente i numerosi film del regista.

    Moda e arte si incontrano, come in tutte le collezioni firmate Prada, in un luogo che vedrà diversi appuntamenti per poter approfondire i diversi percorsi della creatività e del genio umano.

    Si parte con “Serial Classic”, mostra co-curata da Salvatore Settis e Anna Anguissola sulla scultura classica, con oltre 60 opere. Il regista Roman Polanski è poi protagonista del documentario intervista realizzato nel 2015 in cui racconta le sue ispirazioni, tra gli inizi della carriera e l’evoluzione del suo cinema, visibile dal prossimo 22 maggio. Tanti gli eventi in programma per quello che diventerà un luogo molto amato dai milanesi e da tutti gli amanti dell’arte in ogni sua forma.

    493

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ArteArte ContemporaneaMilanoPrada Ultimo aggiornamento: Giovedì 10/09/2015 17:10
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI