NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Fotografia: le “dive” di Rino Barillari in mostra a Lucca

Fotografia: le “dive” di Rino Barillari in mostra a Lucca

Le piu' belle foto del fotoreporter Rino Barillari saranno esposte fino al 22 agosto, a Palazzo Guinigi

da in Alta Società, Arte, Cinema, Curiosità, Eventi, Lifestyle, Moda, Mostre, Personaggi, VIP, mostre fotografiche, toscana
Ultimo aggiornamento:

    Le piu’ belle foto del fotoreporter Rino Barillari saranno esposte fino al 22 agosto, a Palazzo Guinigi. Nell’ambito della mostra ‘Divas: dalla dolce vita agli ultimi scoop‘, dedicata alle icone femminili dagli anni ’60 ad oggi, colte dall’obiettivo del re dei paparazzi. Nelle immagini di Barillari, gli anni del miracolo economico diventano sinonimo di cronaca rosa, mentre la ‘Hollywood sul Tevere’ crea il ‘Paparazzo’ consacrato da Fellini ne ‘La dolce vita‘ . Da Audrey Hepburn e Sofia Loren a Claudia Shiffer, da Sharon Stone a Lady Diana: le protagoniste del cinema e della mondaneità celebrate dagli scatti di Barillari e immortalate nel loro fascino intramontabile.

    Rino Barillari è il fotografo che ha attraversato la storia del costume del nostro Paese, immortalando gli anni del miracolo economico e della cronaca rosa, diventando a sua volta uno dei protagonisti della scena romana, insieme a colleghi spregiudicati e intraprendenti, tra cui Tazio Secchiaroli.

    Con loro è nata la figura del paparazzo, che non si arrende di fronte a nulla pur di catturare immagini inedite di vip e personaggi della “Dolce Vita”.

    Il fotografo di origine calabrese vanta una serie di record da Guinness dei primati: 76 macchine fotografiche distrutte, undici costole rotte, 162 volte al Pronto Soccorso, ma anche ben due milioni di scatti avventurosamente realizzati.

    «Sono arrivato a Roma a soli 14 anni e mi sembrava davvero l’America. Ho fotografato tutti, da Richard Burton a Liz Taylor, le ho prese da Peter O’Toole ubriaco, ho fatto a botte con Marlon Brando», ricorda il fotoreporter nel ripercorrere un’epoca intrisa di un fascino che non smetterà mai di ammaliarci.

    324

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Alta SocietàArteCinemaCuriositàEventiLifestyleModaMostrePersonaggiVIPmostre fotografichetoscana
    speciale myluxury

    Speciale Vini Pregiati

    PIÙ POPOLARI