Gioielli, i milanesi li acquistano per affascinare le donne

Resiste il gioiello a Milano, e a quanto pare i milanesi sono dei veri intenditori e li acquistano generalmente per regalarli alle donne

da , il

    Resiste il fascino dei gioielli per i milanesi, e nonostante la crisi nessuno intende rinunciare ai preziosi. Ne avevamo parlato un po’ di tempo fa, agli albori della recessione, e oggi nonostante tutto le cifre confermano tale atteggiamento.

    Tradizionale, in oro e pietre preziose per il 40%, e in qualsiasi materiale purché design e disegno siano esclusivi per il 6%. Un dono mai fuori moda e sempre apprezzato, e che per lo più viene fatto dagli uomini ad una fidanzata o moglie nelle ricorrenze speciali, e che anche le donne comprano per il gusto di possederlo (65% contro il 35% degli uomini). Cifre interessanti che analizzano e studiano il rapporto con il gioiello anche in tempi di crisi.

    L’86% di coloro che acquistano gioiello preferiscono farlo nelle gioiellerie, probabilmente per una questione di garanzia, ma c’è anche chi li compra su internet (7%) o alle aste. Sempre più importante diventa la certificazione della qualità, specialmente per quanto riguarda diamanti e pietre preziose, ecco perché i milanesi preferiscono acquistare soprattutto in gioielleria.

    Attenti alla qualità ma anche al gusto personale, perché un gioiello deve prima di ogni cosa piacere (69% e 76% per le donne) ma anche adattarsi alla personalità di chi lo indossa. Per quanto riguarda invece le pietre preziose, i milanesi preferiscono decisamente i diamanti (84%) e a seguire i rubini, smeraldi, zaffiri, facendo inoltre attenzione al taglio, alla lucentezza: insomma dei veri e propri intenditori.

    Questo è quanto è emerso da un’indagine della Camera di commercio di Milano condotta su 350 residenti in occasione dell’Open Day del gioiello.

    speciale myluxury

    Speciale Vini Pregiati