Speciale Natale

Gioielli: le preziose creazioni di Federica Rettore

Gioielli: le preziose creazioni di Federica Rettore

Federica Rettore è una designer di gioielli italiana che in pochissimo tempo è riuscita ad avere successo in tutto il mondo

da in Alta gioielleria, Design, Gioielli
Ultimo aggiornamento:

    Mi fa sempre molto piacere scoprire gioielli di lusso che provengono da designer italiani. Oggi vi voglio mostrare una delle mie scoperte più recenti: lei si chiama Federica Rettore, e le sue collezioni comprendono pezzi davvero esclusivi che trasudano un’eleganza regale. I suoi gioielli mi ricordano le fiabe e il Medioevo, non è difficile immaginare le sue preziose creazioni ai polsi e alle mani di nobili donne dell’epoca, o almeno quelle che avevano le risorse e le ricchezze per potersi permettere gioielli creati su misura per loro. Federica Rettore ci riporta in un certo senso a quel tempo ormai lontanissimo in cui certi gioielli rappresentavano un vero e proprio status.

    Federica Rettore, italiana di nascita e cultura, anche se ha vissuto diversi anni negli Stati Uniti, comincia la sua avventura nel 1994 quando fonda la Federica Rettore sas, dando inizio alla produzione di una propria linea di gioielli e facendosi notare immediatamente per il suo stile molto particolare e appariscente.

    Le sue collezioni sono così sbarcate in tutto il mondo e occupano tutt’oggi le vetrine di New York, Tokyo, Dallas. Las Vegas, Beverly Hills e Hong Kong. Dal 2005 e per tre anni Federica Rettore ha perfino collaborato con Frida Giannini, per la gioielleria del marchio Gucci.

    Per le sue creazioni questa designer utilizza oro, argento, diamanti e una vasta gamma di pietre preziose che arricchiscono orecchini, bracciali e anelli. Il prezzo dei suoi gioielli varia tra i 2.000 e i 20.000 dollari, a seconda dei pezzi e delle pietre che compongono queste opulenti creazioni.

    288

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Alta gioielleriaDesignGioielli

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI