Gold Party: vendita e acquisto oro

Gold Party: vendita e acquisto oro

    Gold Party

    Si chiamano Gold Party, un giro d’affari in piena espansione negli Usa, si tratta di feste private dove tra un drink e l’altro si scambiano o si vendono gioielli in cambio di contanti.

    La fondatrice di My Gold Party, la società che da marzo scorso organizza feste di questo tipo, si chiama January Thomas, e a soli 30 anni ha già raggiunto un ottimo successo con la sua iniziativa. Unendo la filosofia dei Tupperware party alle nuove urgenze dettate dalla debolezza dell’economia americana, la My Gold Party è riuscita a individuare un mercato veramente proficuo. La società gestisce un sito che cura la corrispondenza, organizza eventi, vende on line kit speciali per la valutazione dell’oro, e permette ai visitatori di prenotare apuntamenti con i membri di My Gold Party, che su richiesta presenziano alle feste in qualità di periti.
    I party prevedono a fine serata un test per determinare la caratura dei gioielli, e il calcolo del valore corrispondente in base al peso, alla purezza e al prezzo che l’oro ha raggiunto quel giorno in borsa.

    Da marzo il prezzo dell’oro ha superato i mille dollari l’oncia, e di conseguenza il settore del “compro oro” ha subito un’impennata. A questi party si trova il benestante caduto in disgrazia, chi è alla ricerca di pezzi d’antiquariato, chi intende scambiare i propri beni in cambio di qualcosa di nuovo, oppure chi vuole solo conoscere a quanto ammonta il valore dei propri gioielli di famiglia. Un ambiente del tutto informale dove si concludono affari “d’oro”.

    339

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI