Gordon Ramsay firma la suite Victory del Keating hotel di San Diego

Gordon Ramsay firma la suite Victory del Keating hotel di San Diego

suite gordon ramasy

Non si ferma più Gordon Ramsay. Lo chef diabolico, uno dei migliori chef stellati e vero uomo di spettacolo, ha infatti firmato la suite Victory del Keating Hotel di San Diego. Non solo quindi la supervisione del ristorante, ma un vero lavoro da interior design per la suite disegnata da Ramsay. Il boutique hotel della città statunitense è già noto agli appassionati di design per gli interni progettati da Pininfarina, a cui si deve anche la vasca idromassaggio presente nella suite a cura dello chef: Ramsay ha dato il suo tocco, dividendo la zona soggiorno con un angolo bar. La suite dispone anche di un salotto e, of course, di una zona pranzo.

Per lo chef più irriverente della tv, la cucina rimane una priorità assoluta: lo dimostrano le nuove aperture di suoi ristoranti in giro per il mondo, da Las Vegas a Doha.

Noto ai più per le trasmissioni tv in cui è protagonista e per il suo linguaggio “colorito”, Ramsay rimane una delle più grandi firme dell’alta gastronomia, in grado di coniugare sapori della tradizione britannica con le cucine più raffinate di tutto il mondo.

Ora per lui un nuovo tassello della sua carriera, quello di interior design, con la creazione della suite per il Keating Hotel. Oltre alla suddivisione degli ambienti, lo chef ha voluto alcuni comfort speciali per la “sua” suite come la vasca idromassaggio Morphosis Pininfarina, box doccia oversize con impianti a pioggia e due tv a schermo piatto con sistema audio di Bang & Olufsen. Il costo per una notte nella nuova suite Victory by Gordon Ramsay è di 1.100 dollari: un ambiente paradisiaco più che da “Hell’s Kitchen”.

324

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Gio 13/09/2012 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento