by

Graf von Faber-Castell presenta la Pen Years 2012 in quercia e oro

Giovedì 29/03/2012 da Lorena Cacace in Accessori uomo, Oggetti di Lusso, Oro, Penne

    penna years 2012 ok

    Graf von Faber-Castell presenta la sua decima penna dell’anno, la Pen Year 2012, un tripudio di lusso nato dalla combinazione tra due elementi agli antipodi, la quercia millenaria, simbolo di eternità, e l’oro, emblema di ricchezza e fortuna. Il risultato è uno strumento di scrittura di alto pregio che deriva dalla maestria artigianale nella lavorazione fin nei minimi dettagli. La penna è destinata a diventare un oggetto di culto per i collezionisti e gli appassionati di penne preziose: realizzata in soli 1.500 esemplari è un omaggio alla bellezza e allo stile destinato a durare nel tempo.

    Le penne preziose sono oggetti tra i più ricercati e le migliori maison al mondo dedicano grandi risorse e conoscenze per creare pezzi sempre più esclusivi.
    Così nel caso della Pen Year 2012 di Graf von Faber-Castell che nasce dalla fusione di due materiali così diversi tra loro e allo stesso tempo unici.

    La quercia per esempio, che arriva da alberti rimasti nascosti per 8mila anni lungo gli argini dei fiumi e nelle foreste paludose della Germania, che si incontra con il materiale prezioso per eccellenza, l’oro.

    Un incontro affascinante: la struttura profonda della quercia antica, la cui bellezza è stata forgiata dalla natura nei millenni, e la lucentezza dell’oro.

    Grazie a una tecnica antica, che risale agli Egizi e che oggi sono in pochissimi a saper maneggiare, la foglia d’oro viene plasmata e applicata in modo che aderisca perfettamente alla superficie ruvida del fusto di legno della penna.

    Il pennino è in oro bicolore 18 carati ed è disponibile nelle larghezze di tratto M, F e B, ognuno rifinito a mano. La capsula finale protegge il meccanismo a stantuffo e le rifiniture in metallo sono placcate oro 24 carati.

    Il tutto é impreziosito da una gemma di pietra preziosa sfaccettata a scacchiera, un quarzo citrino, inserito nel cappuccio. Un vero gioiello di penna.