Gucci celebra i suoi 90 anni con l’apertura del Gucci Museo a Firenze

Gucci celebra i suoi 90 anni con l’apertura del Gucci Museo a Firenze
  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

gucci museo

Vip e star per l’inaugurazione del Gucci Museo, il nuovo spazio aperto dalla maison a Firenze per festeggiare i 90 anni del gruppo. Red carpet internazionale per l’apertura del museo che celebra la storia di Gucci nella splendida cornice di Palazzo della Mercanzia in Piazza Signoria, storica dimora simbolo delle arti e mestieri, dove dal 2009 la maison ha il suo ufficio stile. Qui una superficie di 1.715 mq su tre piani ospita il meglio dell‘archivio Gucci, pezzi iconici e unici che hanno fatto non solo la storia del marchio, ma della moda e del costume.

Il museo nasce per celebrare i 90 anni della maison per volere del direttore creativo Frida Giannini che fin dalla prima visita all’archivio ha capito l’importanza del marchio per quanto creato nel corso della sua storia.

Così, in collaborazione con l’amministratore delegato Patrizio di Marco, è stata creata la nuova casa di Gucci dove il pubblico potrà ammirare pezzi unici.

Si parte dal piano terra con la sala “Viaggio”, con i primi bauli e valigie create dagli ani ’50 con pezzi risalenti agli anni ’30 e foto che ritraggono le dive in compagnia dei loro set Gucci come Grace Kelly e Audrey Hepburn.

Si prosegue nella sala “Borsetteria” dove si possono ammirare modelli ormai diventati veri cult. Nella sala “Sera” sono esposte le creazioni disegnate per le star del cinema e del jet set, mentre borse e gioielli sono i protagonisti della sala “Preziosi”.

Tutte le evoluzioni del logo nella sala “Logomania”, fino agli spazi “Lifestyle” per accessori e prodotti per il tempo libero e “Sport” con tutti i modelli creati dalla maison per le attività sportive come la linea da equitazione disegnata per Charlotte Casiraghi, ospite tra l’altro della serata di gala.

Il Gucci Museo ora è aperto al pubblico, tutti i giorni dalla 10 alle 20 (Bookstore & Caffè al piano terra fino alle 23), costo del biglietto 6 euro (il 50% dei proventi di ogni vendita sarà devoluto a sostegno di un fondo dedicato alla tutela e al restauro dei tesori più importanti della città di Firenze).

404

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Mer 28/09/2011 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento