Hermès: è morto Jean Louis Dumas, l’ideatore della Birkin

L'uomo che per oltre 30 anni ha guidato la maison Hermes si è spento all'età di 72 anni

da , il

    Jean Louis Dumas non c’è più. L’uomo che per oltre 30 anni ha guidato la maison Hermès si è spento all’età di 72 anni. Pronipote del fondatore e rappresentante della quinta generazione Hermès, è stato un vero pilastro dell’azienda da 1978 al 2006 quando per problemi di salute fu costretto a lasciare il gruppo. Il suo nome resterà per sempre e in modo indissolubile legato al nome della celebre borsa Birkin, che trae il nome proprio dall’attrice inglese Jane Birkin.

    La leggenda narra che i due si incontrarono sul volo Parigi-New York. L’attrice gli raccontò di quanto fosse difficile trovare una borsa che facesse al caso suo, femminile ma comoda e capiente. Lui le chiese di immaginare una borsa, che sarebbe diventata, dopo la Kelly, creata nel 1930 in omaggio alla principessa di Monaco, la seconda icona del gruppo.

    Così fu. Oggi Birkin è in primis uno “status symbol“, una borsa preferita dalle star e dalle attrici di Hollywood. Pare che Victoria Beckham, per citarne una, ne vada realmente matta, vantando una collezione variegata in termini di modelli e colori.

    Un successo che ancora oggi non tramonta, basti pensare che per averla è necessario prenotarla con mesi d’anticipo.

    Fu sempre di Dumas l’idea di chiamare lo stilista Jean-Paul Gaultier a disegnare le collezioni femminili di Hermès.

    “E’ una forte perdita per il nostro paese”, ha detto il presidente francese Nicolas Sarkozy, “perché ha lasciato un segno nella storia della moda e degli accessori“.

    speciale myluxury

    Speciale Vini Pregiati