Hermés sempre più caro, ufficiale l’aumento dei prezzi

Hermés sempre più caro, ufficiale l’aumento dei prezzi
  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

hermes aumento prezzi

Ora è ufficiale: Hermés ha deciso di alzare i prezzi dei suoi prodotti. La decisione era già stata anticipata e ora diventa un dato di fatto. Dal prossimo autunno tutti i prodotti della maison saranno più cari di circa il 9 percento. La scelta è dovuta all’aumento del prezzo delle materie prime in primis seta, cashmere e pelle di coccodrillo. Per gli iconici foulard come per i modelli di borse più noti e amati ci sarà quindi un ritocco del prezzo: una scelta che sembra quasi in controtendenza rispetto al momento economico attuale, ma che ha diverse ragioni d’essere.

In primo luogo l’aumento delle materie prime. Produrre accessori di alto livello come quelli a cui Hermés ci ha da sempre abituati significa anche non scendere a compromessi in fatto di materiali.

La stessa maison non ha mai rinunciato all’utilizzo di pelli pregiate e di materie di alto livello e la soluzione in questo caso è ovviare all’aumento alzando il prezzo del prodotto finale pur di mantenere lo stesso standard qualitativo.

Questa politica ha permesso non solo a Hermés ma a tutte le griffe del lusso di resistere a una flessione economica e a una situazione di crisi, tanto che l’industria del lusso continua a viaggiare su livelli da record.

C’è anche poi da tener presente il fattore dell’esclusività: per realizzare prodotti esclusivi bisogna essere pronti a rischiare anche di essere in controtendenza.

In più, si tratta di aumenti che non vanno a incidere pesantemente sul prezzo finale: se si è disposti a spendere circa 4mila dollari (tanto è il prezzo base di una Birkin o di una Kelly) non si farà certo fatica ad aggiungere circa 365 dollari. Il tutto senza mai scendere a compromessi con la qualità.

13 gennaio 2012 – Hermés sempre più caro, prossimi aumenti dei prezzi in vista
Che non fosse a buon mercato lo sapevamo già, ma Hermés si prepara a diventare ancora più caro. Il marchio infatti aumenterà i prezzi dei suoi prodotti a causa dell’aumento del prezzo delle materie prime come seta, cashmere e pelle di coccodrillo. In particolare ad aumentare del 9% saranno le borse di pelle, le scarpe e tutti gli accessori come gli iconici foulard. Secondo i primi calcoli i modelli più gettonati come Birkins e Kelly avranno un aumento di circa 365 dollari, rispetto al prezzo base di 4mila dollari a cui vengono vendute oggi.

L’aumento dei prezzi era atteso da tempo per la griffe del lusso. Già a novembre in un’intervista a Bloomberg, il ceo del gruppo Patrick Thomas aveva paventato un aumento dei prezzi in concomitanza con la crescita dei costi delle materie prime.

I prezzi più alti però non saranno di certo un problema per il gruppo che a dispetto della crisi ha visto una grande crescita dei profitti, tanto che c’era stato il rischio di finire le scorte di borse e sciarpe di seta.

In ogni caso i prodotti più iconici di Hermés da ora saranno più cari, in particolare da subito in Europa, dove già vige il nuovo listino dei prezzi e negli States a partire dal 24 gennaio, mentre da febbraio saranno ufficializzati in tutte le boutique del gruppo.

D’altra parte possedere un accessorio firmato Hermés è un vero status symbol e alcuni modelli delle sue borse più famose raggiungono cifre da capogiro. È il caso della Hermés Diamond Birkin che è stata venduta di recente all’asta per 203.150 dollari, stabilendo un nuovo primato.

Possedere un modello Hermés diventerà forse un po’ più caro, ma di certo si tratta di prodotti che non si svalutano, ma che al contrario negli anni acquisiscono un grande valore, anche economico.

695

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Mer 27/06/2012 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento