Hublot: quando il lusso fa bene al cuore

Hublot: quando il lusso fa bene al cuore
  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

hublot

la Casa di orologi svizzeri Hublot sostiene lo sport e incoraggia la lotta contro la discriminazione razziale, sostenendo a sorpresa che “la solidarietà rappresenta una nuova frontiera del lusso“. Una dichiarazione di Jean-Claude Biver, amministratore delegato di Hublot, impegnatissimo nel sociale.

Hublot ha deciso di lasciare i propri spazi pubblicitari negli stadi del Campionato europeo di calcio 2008 in Svizzera ed Austria, alla FARE per la campagna Unite Against Racism. Il gesto di grande sensibilità rientra nella politica di base dell’impresa, attiva nel sostenere oltre alla propria fondazione Main Dans la Main che si occupa di bambini orfani in India, anche la Ayrton Senna Institute e la Fondazione Smiling Children, per cui sono stati creati orologi in edizione limitata che donano parte dei profitti ricavati dalle vendite.
A nome del marchio, l’amministratore delegato di Hublot Jean-Claude Biver ha dichiarato come la solidarietà rappresenti una nuova frontiera del lusso e come spetti a al lusso in primis dare l’esempio, aggiungendo: “La mia idea è che un giorno si possa offrire, tutti insieme, il piacere di assistere a una partita di calcio in cui tutti gli spazi pubblicitari siano riservati a una causa educativa“.

242

Fonte | luxuryfiles

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Mar 25/03/2008 da in

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento