I borghi più belli d’Italia 2017: la classifica

Nella classifica 2017 dei Borghi più belli d’Italia conquista il titolo di Borgo dei Borghi Venzone in Friuli Venezia Giulia. Nella selezione compaiono anche borghi in Veneto, Campania, Lazio, Puglia, Sicilia, Basilicata, Marche e non solo, luoghi suggestivi in cui storia, cultura e paesaggi da sogno si fondono.

da , il

    La classifica dei borghi più belli d’Italia 2017 comprende località uniche, luoghi di cultura, arte e tradizione che dal Nord, al Centro e al Sud Italia hanno meritato un posto nella celebre classifica per i loro tesori nascosti, ma anche per la volontà di ricostruire la loro storia e ricominciare. Il premio Borgo dei Borghi va a Venzone in Friuli Venezia Giulia, ma tra i borghi più belli d’Italia presenti nella prestigiosa selezione troviamo anche località in Veneto, Campania, Puglia, Sicilia, Marche, Lazio e non solo: scopriamo insieme la classifica completa.

    1. Venzone (Friuli Venezia Giulia)

    Venzone si aggiudica il titolo di Borgo dei Borghi per il 2017, anno ancora più importante perché il Ministero dei Beni Culturali lo ha proclamato “Anno dei borghi”. La cittadina in Friuli Venezia Giulia fu distrutta da un terremoto nel 1976 e fu in seguito ricostruita così come si presentava nel Medioevo, a oggi l’unico esempio di cittadina fortificata del Trecento nella regione e dichiarata monumento nazionale.

    2. Arquà Petrarca (Veneto)

    Tra i borghi più belli d’Italia in Veneto conquista un posto Arquà Petrarca, comune abitato fin dall’epoca romana che ospitò Francesco Petrarca nei suoi ultimi anni di vita: il comune custodisce ancora la casa del poeta e cura il sepolcro in cui si trova la sua salma. Tra i suoi monumenti più importanti Casa Strozzi, edificio del Trecento cuore della vita culturale locale.

    3. Conca dei Marini (Campania)

    Conca dei Marini conquista la terza posizione, un comune in provincia di Salerno che spicca tra quelli della Costiera Amalfitana. Si tratta infatti di un borgo di pescatori molto pittoresco la cui storia è legata a quella della Repubblica Marinara di Amalfi. Ha tipiche abitazioni in stile mediterraneo con muri in calce bianca e balconi fioriti, e tra i siti di maggior interesse spiccano il Monastero di Santa Rosa da Lima, la Torre del Capo di Conca e la suggestiva Marina di Conca, il cuore della vita del paese nel corso dei secoli.

    4. Otranto (Puglia)

    Il borgo di Otranto in Puglia fu fondato da coloni cretesi, passò in seguito alla dominazione romana e dopo bizantina e aragonese. Le stradine lastricate del centro storico e i vicoli conducono al mare; il suo celebre castello risale alla metà del ‘400 e fu fatto costruire da Ferdinando I, fonte d’ispirazione per il primo romanzo gotico della storia, “Il castello di Otranto” di Horace Walpole. E ricordate che nelle vicinanze del comune potrete anche visitare le Pajare Salentine, le costruzioni più esclusive della Puglia.

    5. Castiglione di Sicilia (Sicilia)

    Città metropolitana di Catania, Castiglione di Sicilia rientra tra i borghi più belli d’Italia 2017, il suo territorio è infatti stato dichiarato di “notevole importanza pubblica”. Situato su una collina sul versante nord dell’Etna, rientra nel Parco Fluviale dell’Alcantara e tra le sue aree protette ricordiamo la Pineta di Linguaglossa, Dammusi, le contrade Sorbera e Gibiotti e la Fascia Altomontana Etna.

    6. Fiumefreddo (Calabria)

    Fiumefreddo Bruzio è situato in provincia di Cosenza ed è uno dei luoghi più ricchi di storia e bellezze paesaggistiche della provincia calabra. Il suo celebre “Castello della Valle” fu costruito a partire dal 1201 e rimodernato nel ‘500, dichiarato Monumento Contro Tutte le Guerre nel 2006.

    7. Castelmezzano (Basilicata)

    In provincia di Potenza si trova Castelmezzano, con alle spalle lo splendido scenario roccioso delle Dolomiti Lucane. Ha una struttura urbana tipicamente medievale con case dai tetti a lastre di pietra arenaria. Suggestive le costruzioni inserite nella parete rocciosa, le scale ripide che si aprono tra i vicoli e i terrazzi da cui godere di un panorama unico.

    8. Montecassiano (Marche)

    Tra i borghi più belli d’Italia nelle Marche conquista un posto nella classica 2017 Montecassiano. Il comune si trova nel cuore di Macerata è ha una struttura tardo-medievale conservata ancora intatta oggi. Si affaccia sulla vallata del fiume Potenza e conserva diversi monumenti del XII-XIV secolo. Borgo molto vitale, è ogni anno il luogo di eventi culturali, rassegne, mostre e spettacoli da non perdere. E se organizzate una gita nelle Marche, ricordate anche che nelle vicinanze si trova uno dei Parchi Nazionali Italiani più belli per gli amanti della natura, il Parco del Gran Sasso e Monti della Laga.

    9. Vastogirardi (Molise)

    Vastogirardi si trova in provincia di Isernia e la fondazione del castello, della corte fortificata e delle prime abitazioni del comune risale al I millennio d. C. Tra i suoi luoghi più importanti la piana di Sant’Angelo, il tempio sannitico, la chiesa del ‘900 della Madonan Delle Grazie, la riserva naturale Unesco di Montedimezzo e l’emozionante Volo dell’Angelo.

    10. Castel Gandolfo (Lazio)

    Tra i borghi più belli del Lazio troviamo Castel Gandolfo. Il borgo si affaccia sul Lago di Albano e ha diversi angoli caratteristici come le altre località dei Castelli Romani. Deve il suo nome alla famiglia Gandolfi che si impadronì della zona nel XII secolo. Inserito nel club dei Borghi più belli d’Italia per le sue testimonianze storiche, la sua fama è legata alla presenza della residenza estiva dei papi, ma vi sono diversi luoghi di interesse archeologico, a cominciare dai resti della villa albana di Domiziano.

    Tra i borghi d’Italia più belli non compaiono località in Toscana, Emilia Romagna, Lombardia e Piemonte quest’anno.

    Leggi anche:

    I borghi più belli della Liguria

    speciale myluxury

    Speciale Vini Pregiati