Speciale Natale

I dieci migliori bar al mondo, vince l’Artesian di Londra: ecco la top ten

I dieci migliori bar al mondo, vince l’Artesian di Londra: ecco la top ten

I dieci migliori bar e cocktail bar al mondo secondo Drinks International: vince l'Artesian del Langham Hotel di Londra, la città più rappresentata nella top ten

da
Ultimo aggiornamento:
    I dieci migliori bar al mondo, vince l’Artesian di Londra: ecco la top ten

    Non solo i ristoranti hanno le loro classifiche. Anche i bar sono protagonisti nel settore del food&beverage, in particolare con la lista dei migliori bar al mondo, stilata da Drinks International. Nata lo scorso anno, l’Accademia ha premiato per il 2012 l’Artesian del Langham Hotel di Londra che ha scavalcato il PDT di New York, secondo. Sul gradino più basso del podio troviamo un altro locale londinese, il Nightjar: in generale è proprio la capitale britannica a fare la parte del leone se si conta che nelle prime dieci posizioni, ben sei sono di Londra, lasciando a New York, Sydney ed Edimburgo le altre posizioni.

    Se la geografia del food a livello mondiale ha visto nuovi protagonisti, con l’elezione del Noma di Copenhagen a miglior ristorante al mondo per tre anni consecutivi, Londra sembra proprio confermarsi come la capitale dei bar di tendenza.

    Per la città non è neanche una novità essere al centro dell’attenzione mondiale, visto che da anni è diventata una vera mecca per i facoltosi imprenditori e miliardari da tutto il mondo.

    In ogni caso per quest’anno può vantare anche il miglior bar al mondo, eletto, of course, anche il miglior bar in Inghilterra.

    I voti sono arrivati dall’Accademia, composta da 150 persone provenienti da 40 paesi come influenti baristi, proprietari ed esperti, tra cui ci sono i volti più noti del mondo del beverage come Salvatore Calabrese, ideatore tra l’altro del cocktail più costoso al mondo.

    A convincere gli esperti è stata in particolare la scelta dei cocktail proposta dall’Artesian, situato all’interno dell’hotel a cinque stelle The Langham: gli ingredienti usati spaziano dai fiori di ibisco all’olio di sesamo e ha portato a un menu cocktail definito “un mix di innovazione moderna e riverenza per la tradizione”.

    Londra
    è poi rappresentata da alti cinque locali: il Nightjar, terzo, (“per gli ottimi drink, l’ottima musica e l’ottima atmosfera”), il Connaught Bar, quarto, l’American Bar dell’hotel Savoy, quinto, il 69 Colebrooke Row, ottavo, e il Callooh Callay, nono.

    Le altre città che rientrano nella top ten sono New York che vanta il PDT come il secondo miglior bar al mondo, e il Death&Co (sesto) e Sydney con il The Baxter Inn (settimo ed eletto il miglior bar dell’Asia e la più alta nuova entrata). Infine Edimburgo con il Bramble che chiude la top ten.

    Nella lista dei 50 migliori al mondo c’è anche un indirizzo italiano: il Nottingham Forest di Milano, nuova entrata alla 41esima posizione, citato per i cocktail del bartender Dario Comino, “uno dei pionieri delle tecniche di barchef e mixologia molecolare”: tra le creazioni quelle dedicate alle note serie tv “Dexter”, “True Blood” e “Csi”.

    Ecco la top ten dei migliori bar al mondo:

    1. Artesian at The Langham Hotel, Londra
    2. PDT, New York
    3. Nightjar, Londra
    4. Connaught Bar, Londra
    5. American Bar at The Savoy Hotel, Londra
    6. Death&Co, New York
    7. The Baxter Inn, Sydney
    8. 69 Colebrooke Row, Londra
    9. Callooh Callay, Londra
    10. Bramble, Edimburgo.

    527

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI