I migliori pasticceri italiani, la classifica del 2017

Chi sono i migliori pasticceri italiani del 2017? Quali sono le personalità creative più celebri nel settore che lavorano nelle pasticcerie più premiate della Penisola? Da Iginio Massari ad Alessandro Dalmasso, da Giuseppe Manilia a Ernst Knam, ecco la classifica completa dei pasticceri italiani stellati per il 2017

da , il

    Chi sono i migliori pasticceri italiani per il 2017? Consacrati dalla critica, dalla tv e dalle più illustri guide enogastronomiche, sono loro a portare l’eccellenza italiana nel mondo a suon di dolcezza e gusto, nomi celebri come Iginio Massari che continua a conquistare un posto in vetta nella classifica dei più premiati. Ciambelle, pasticcini, paste frolle, macarons e mille altre prelibatezze fanno della pasticceria un’arte e dei maestri pasticceri veri artisti. Scopriamo insieme la classifica dei pasticceri italiani stellati per il 2017.

    Pasticceri italiani stellati: Iginio Massari

    Iginio Massari, fondatore della Pasticceria Veneto a Brescia, al primo posto tra le migliori pasticcerie d’Italia secondo il Gambero Rosso, è noto per il suo raffinato talento e la sua estrema disciplina professionale. Eclettico, appassionato ed estremamente ispirato, è un professionista riconosciuto in tutto il mondo ed è considerato “il maestro dei maestri”, in cima alla classifica dei migliori pasticceri italiani: tra le sue creazioni più golose, la Torta Marilù, i frollini montati e la crema brulè all’arancia. È autore di numerosi libri di cucina e ha ricevuto l’onorificenza di Commendatore Ordine al merito della Repubblica Italiana.

    Alessandro Dalmasso

    Alessandro Dalmasso ha imparato tutto sui dolci sin da piccolo, crescendo nella pasticceria omonima aperta dal padre Giuseppe nel ’63. Nell’edizione 2017 della guida Pasticceri&Pasticcerie del Gambero Rosso ha conquistato le Tre Torte, rientrando a pieno titolo tra i pasticceri italiani stellati. A 15 anni consegue l’attestato della scuola tecnica statale per l’Arte Bianca e l’Industria dolciaria di Torino, a 16 frequenta il corso di specializzazione e in seguito partecipa a diversi concorsi nazionali e internazionali. Nel 2015 è anche direttore tecnico della squadra italiana che vince la Coppa del Mondo di Pasticceria a Lione.

    Giuseppe Manilia

    Tra i pasticceri italiani stellati 2017 rientra Giuseppe Manilia che lavora presso la pasticceria Maison Manilia a Montesano sulla Marcellana (SA). Anche lui ha ricevuto il premio 3 Torte quest’anno, membro dell’Accademia Pasticceri Italiani e già Tre Torte nel 2016. Ha vinto tra l’altro anche il Concorso Gastronomico Nazionale Santarosa Conca Festival grazie alla sua sfogliatella, ma nel campo dei dolci, è la tradizione dolciaria parigina la sua grande passione.

    Andrea Besuschio

    Raffinato cioccolatiere, pasticcere creativo ed esperto gelatiere, Andrea Besuschio è un professionista completo e da anni porta avanti con successo la tradizione della Pasticceria Besuschio ad Abbiategrasso, attività di famiglia dal 1845. Tecnica, passione e profondo rispetto per la tradizione, fanno di lui un vero artista. Famosi la sua Saint Honorè e il Tiramisù, essenziale nella presentazione, ma sublime nel gusto.

    Gino Fabbri

    Gino Fabbri, pasticcere dal 1965, è il fondatore di una delle più belle pasticcerie d’Italia da visitare per una pausa golosa di qualità: la Pasticceria La Caramella, in via Cadriano a Bologna. Le brioches, le fettine alle mandorle, i biscottini di pasta sablè sono solo alcune delle meravigliose creazioni che fanno del maestro Fabbri uno dei migliori pasticceri italiani del 2017, e la sua è di certo una delle migliori pasticcerie di Bologna.

    Andreas Acherer

    Andreas Acherer è il pasticcere dell’Acherer di Brunico, è ha ricevuto le Tre Stelle con un punteggio di 91 nell’edizione 2017 del premio Gambero Rosso. Nato a Brunico, studia da pasticcere a Vienna e lavora presso diverse pasticcerie in cui raffina la sua esperienza e le sue capacità culinarie. La celebre pasticceria Acherer nasce dall’incontro con la fiorista Barbara Strondl, un nuovo concetto di negozio dove dolci e decorazioni floreali si combinano creando un’atmosfera unica e suggestiva.

    Paolo Sacchetti

    Presso la pasticceria Nuovo Mondo a Prato realizza le sue opere d’arte dolciaria Paolo Sacchetti, uno dei più bravi pasticceri d’Italia. Classe 1959, lascia Firenze per trasferirsi a Prato dove insieme alla moglie apre la sua pasticceria. Molto rinomate le sue Pesche di Prato, oltre alle Torte Fedora, ai panettoni e alle straordinarie uova di Pasqua. Paolo ha ricevuto diversi premi ed è il vice presidente dell’Accademia Pasticceri Italiani.

    Pasquale Marigliano

    Già premiato dall’AMPIT come “Pasticcere dell’anno” nel 2016, Pasquale Marigliano porta a casa le Tre Torte per il 2017 facendo rientrare la pasticceria omonima a Ottaviano (NA) tra le migliori d’Italia. Pasquale sintetizza con le sue creazioni due culture culinarie, quella partenopea e quella francese, un vero e proprio artigiano del cioccolato: tra le sue più recenti creazioni ricordiamo il Vesuvio Buono, un cioccolatino duro all’esterno ma morbido e gustoso all’interno, e i suoi ricercatissimi Stresul, biscotti di farina di mandorla ricoperti di cioccolato al latte e sale di Guèrande.

    Walter Musco

    Pasticcere presso una delle migliori pasticcerie di Roma, la Bompiani, Walter Musco è in cima alla lista dei migliori pasticceri d’Italia per il 2017. Autodidatta, ex gallerista e grande viaggiatore, Walter Musco ha frequentato il corso Professione Cuoco del Gambero Rosso ed è passato attraverso diversi tirocini e stage. La sua passione per l’arte lo spinge a viaggiare in tutto il mondo, e dopo tante esperienze arriva alla pasticceria Bompiani, dove crea le sue prime uova di Pasqua, oggi suo cavallo di battaglia, e in seguito passa alle torte, tra cui l’Achrome, la cui storia è legata proprio all’incontro con Massimo Bottura, uno degli chef italiani stellati più famosi.

    Ernst Knam

    Ernst Knam è uno dei pasticceri italiani stellati più famosi nel mondo e anche quest’anno ha ottenuto il premio Tre Torte con un punteggio di 90/100. Il suo aspetto da artista e la sua indole passionale lo hanno fatto amare e odiare dal grande pubblico, ma l’esuberante pasticcere ha da sempre una tecnica molto rigorosa e una grande esperienza alle spalle. Libri, programmi tv, corsi di cucina presso la sua Knam Experience Cooking Class, queste sono solo alcune delle attività che lo tengono impegnato. La sua Ernst K Knam è una delle migliori pasticcerie di Milano, e le sue creazioni seguono la stagionalità degli alimenti, opere d’arte pasticcera dai dettagli sempre molto originali e spesso eccentrici.

    speciale myluxury

    Speciale Vini Pregiati