I panettoni artigianali più esclusivi per Natale 2014 [FOTO]

I panettoni artigianali più esclusivi per Natale 2014 [FOTO]

Fine Dining Lovers ha stilato una lista dei migliori panettoni artigianali italiani

da in Food & Drink
Ultimo aggiornamento:

    Molte sono le leggende che circondano la nascita di questo delizioso dolce natalizio, ma la vera origine del panettone va ricercata nell’usanza diffusa nel medioevo di celebrare il Natale con un pane più ricco di quello di tutti i giorni. E nel corso degli anni, il panettone è diventato il dolce di Natale più famoso in Europa, battendo gingerbread cookies, candy canes, Chistmas pudding, stollen e buche de Noel. Il panettone ancora oggi è prodotto in modo artigianale con l’accuratezza, la sapienza, gli ingredienti nostrani e il buon gusto di una volta. E grazie al magazine digitale sul fine dining e fine living Fine Dining Lovers, possiamo sapere quali sono i migliori panettoni artigianali italiani.

    Sembra strano, ma per godere di un ottimo panettone dobbiamo andare in Sicilia, in piazza Margherita a Castelbuono nel cuore delle Madonie, dove Fausto Fiasconaro propone il panettone siciliano Fiasconaro.
    Grazie alle abili mani del pasticcere Nicola, che ha imparato i segreti di Angelo Motta e Gioachino Alemagna, di Pietro Ferrua alla Galupe, di Bauli e Melegatti, il suo pane natalizio ha stregato anche lo sceicco del Qatar che ha visitato negozi e impianti di Castelbuono. La pasticceria propone il classico ma anche varianti ibridate con la tradizione siciliana: il “King” con grano e canditi siciliani e uva sultanina aromatizzata con Malvasia, l’”Oro Verde” con crema di pistacchi, l’”Oro Bianco” con crema di mandorle d’Avola e l’”Oro di Manna” con crema alla manna e colata di mannetti.
    Rimanendo lontani da Milano, grande riscontro anche per il panettone di Alfonso Pepe di Sant’Egidio del Monte Albino, in provincia di Salerno. Non è solo il tradizionale a piacere, di gran successo sono anche quelli al cioccolato, il mandorlato, al limoncello, ai fichi bianchi del Cilento e all’albicocca del Vesuvio.
    Spostandoci a Padova, successo anche per la pluripremiata pasticceria Giotto, dove vi lavorano i detenuti del carcere di Padova. Prodotti di altissima qualità, dove il panettone versione tradizionale, al kabir, alla birra, cioccolato e fichi o cioccolato e caffè e fior d’arancio riscuotono molto successo.

    Vicenza offre invece un eccellenza anche nelle confezioni natalizie in cui il panettone è presentato. Loison propone il classico e altre varianti impreziosite da prodotti aromatici selezionati con particolare cura e creatività come il Prosecco di Valdobbiadene, i canditi delle Arance di Sicilia o del Chinotto di Savona racchiusi in bauletti, cappelliere e shopper decorati con i dipinti del Canova o gli schizzi del Palladio.
    Per acquistare un buon dolce meneghino in una pasticceria milanese bisogna invece andare in via Magenta alla Pasticceria Marchesi, dove il panettone viene venduto tutto l’anno.
    Nota di merito anche alla Pasticceria Veneto di Brescia, considerata la migliore pasticceria d’Italia, che grazie ad Iginio Massari produce un panettone da primo premio.
    Da segnalare anche Vergani, che ha aperto una boutique del panettone in via Mercadante 17 a Milano, dove, oltre a poterlo acquistare, si può mangiarlo fresco, per colazione o per merenda.

    Una curiosità: Re Panettone è il più frequentato evento dedicato al dolce tipico di Milano in tutte le sue versioni, dal più buono al più costoso, che quest’anno giunge alla sua settima edizione e si svolgerà il 29 e 30 novembre 2014, allo Spazio A ex-Ansaldo.

    593

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Food & Drink Ultimo aggiornamento: Martedì 25/11/2014 20:09
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI