Ice-Q, il ristorante di lusso più alto delle Alpi che unisce gusto e design [FOTO]

Ice-Q, il ristorante di lusso più alto delle Alpi che unisce gusto e design [FOTO]

Ice-Q è il nuovo ristorante che aprirà a dicembre sulla montagna a Sölden, in Austria, direttamente collegato all'impianto di cabinovia del Gaislachkogl, a 3

da
Ultimo aggiornamento:

    Un ristorante di lusso dove ammirare le vette delle Alpi, sorseggiando dell’ottimo vino e gustando piatti d’alta cucina in un contesto di puro design. È Ice-Q, il nuovo ristorante che aprirà a dicembre sulla montagna a Sölden, in Austria, direttamente collegato all’impianto di cabinovia del Gaislachkogl, a 3.048 metri di altitudine. Non sarà solo il ristorante più alto dell’intero comprensorio alpino: il locale, progettato dallo studio tirolese Obermoser di Innsbruck, unisce lusso, ottima cucina e una cultura del vino per intenditori in un ambiente unico nel suo genere.

    Design e alta cucina rappresentano un binomio molto importante nel settore dell’alta gastronomia. I migliori ristoranti al mondo sono apprezzati per le qualità dei menu, ideati dagli chef stellati, e gli ambienti raffinati ed eleganti.

    Negli ultimi tempi anche l’altezza è un plus per i locali di lusso: ne abbiamo visto un esempio con Dinner in the Sky. Quello che rende particolare Ice-Q è anche la località scelta: a oltre tremila metri di altitudine, direttamente collegato con l’impianto di cabinovia, offre un panorama mozzafiato tra le vette delle Alpi.

    A questo contribuisce anche il design pensato dagli architetti dello studio Obermoser che hanno chiamato il progetto Ice Block: la struttura è tutta in vetro e acciaio per garantire un effetto di trasparente che mimetizza i volumi e apre scenari incantevoli agli occhi dei commensali. Questo senza rinunciare al comfort e al lusso: 132 posti a sedere nelle sale e 80 sulle terrazze. Il progetto è uno dei più innovativi e ha un impatto ambientale minimo, in armonia con l’ambiente naturale delle Alpi.

    Oltre al design c’è l’aspetto enogastronomico. Il menu è pensato per dare il meglio dei prodotti del territorio, ma è soprattutto il vino il grande protagonista di Ice-Q. Qui è stata infatti realizzata una speciale cantina dove affinare il Pinot 3000, una cuvée di pinot nero creata appositamente per il ristorante unendo tre vitigni provenienti da Italia, Austria e Germania. Oltre alle etichette presenti, il rifugio punta a diventare un luogo speciale dove degustare i migliori vini internazionali.

    In programma c’è anche la tappa di “Vino in Quota” nel prossimo aprile, manifestazione organizzata dal Das Central – Alpine Luxury Life Hotel di Sölden con la partecipazione di chef e produttori a livello internazionale. Un ristorante di nuova concezione per una pausa di lusso tra una sciata e l’altra, sorseggiando ottimo vino e gustando i piatti del menu.

    430

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Ultimo aggiornamento: Domenica 29/05/2016 08:10
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI