Speciale Natale

Il galateo degli ospiti, 8 consigli sull’arte del saper ricevere

Il galateo degli ospiti, 8 consigli sull’arte del saper ricevere
da in Alta Società, Curiosità, Lifestyle
Ultimo aggiornamento: Domenica 29/05/2016 08:10

    Il galateo degli ospiti

    Siete interessati a ricevere degli utili consigli sull’arte del saper ricevere? Il galateo degli ospiti racchiude quelle norme che regolano i doveri dell’ospitante nei confronti dell’ospite, sia che si tratti di una cena che di un soggiorno presso casa propria. Il saper ricevere è quindi l’accoglienza degli ospiti nel migliore dei modi. Tenete sempre a mente la frase del celebre gastronomo francese Jean Anthelme Brillat-Savarin: “Invitare qualcuno a pranzo vuol dire incaricarsi della felicità di questa persona durante le ore che egli passa sotto il vostro tetto”.

    Gli inviti

    Gli inviti possono essere fatti in diversi modi, e la scelta di come farli dipende se l’occasione è formale, semiformale o informale. Gli inviti scritti sono da riservarsi alle occasioni gala o alle cerimonie. Gli inviti via telefono sono da riservarsi a tutte le altre occasioni, ed è consigliabile far seguire alla telefonata anche un messaggio con un reminder della data e dell’ora dell’evento.

    Ricevere gli ospiti

    Ricevere gli ospiti in casa propria in modo adeguato è fondamentale per la buona riuscita dell’invito, e il padrone di casa deve curare il proprio abbigliamento evitando di presentarsi alla porta con una mise non adeguata. Bandite le ciabatte, il grembiule, il pigiama o l’accappatoio, e via libera ad un abbigliamento informale ma curato.

    L'accoglienza degli ospiti

    Gli ospiti vanno accolti in modo diverso a seconda che siano donne o uomini. Se l’ospite è una donna, tutti e due i padroni di casa le vanno incontro. Se l’ospite è un uomo la padrona di casa rimane seduta e va ad accoglierlo solo il padrone di casa. Se l’ospite arriva inaspettato, i padroni di casa abbandoneranno ciò che stavano facendo per accoglierlo e dimostrandogli il piacere della sua visita.

    La gestione dei cadeaux

    Quando un ospite si presenta con un regalo, il padrone di casa deve aprirlo e deve esporlo dandogli tutta l’importanza possibile. Un mazzo di fiori freschi va messo in un vaso e posto in soggiorno, una bottiglia di vino può essere servita, un dessert va offerto durante la permanenza dell’ospite. Se si è in presenza di altri ospiti sprovvisti di cadeaux, l’apertura del pacchetto va fatta con discrezione per non metterli in imbarazzo. Se un ospite ha fatto un regalo molto importante, va ringraziato telefonicamente anche il giorno successivo.

    Rispettare i gusti degli ospiti

    Se il vostro invito prevede il consumo di alimenti e bevande, è sempre buona regola informarsi preventivamente sulle preferenze degli invitati. Che siano per esempio vegani o intolleranti a qualche alimento, il padrone di casa deve avere la sicurezza di offrire piatti e drink che soddisferanno tutti gli ospiti.

    Ospitalità per la notte

    L’ospitalità per la notte comporta una cura particolare della camera che accoglierà l’amico o il conoscente. Ad esso dovrà essere dedicata la camera più comoda della casa, che dovrà essere pulita e in ordine. Il bagno a servizio della camera dovrà essere attrezzato con tutto il necessario, dagli accessori per la toilette all’asciugacapelli. La biancheria completa per il bagno dovrà essere lasciata in camera, e sul comodino andrà posizionata anche una bottiglia di acqua con un bicchiere. Se il soggiorno dura più di un paio di notti, il padrone di casa avrà la premura di chiedere all’ospite se vuole che gli venga lavata la biancheria o se ha necessità di stirare un abito.

    La disposizione a tavola degli ospiti

    Se il vostro invito comprende una colazione o una cena formale, è buona regola pensare all’assegnazione dei posti a tavola. Le regole del bon ton per la tavola insegnano che i padroni di casa si siedono a capo tavola, uno di fronte all’altra. La persona più importante, o la più anziano, deve sedersi alla destra della padrona di casa, e alla sinistra la secondo in ordine di importanza. Regola uguale per il padrone di casa, mentre tutti gli altri ospiti vanno fatti sedere alternando un uomo ad una donna, facendo attenzione a non fare sedere vicini marito e moglie.

    Il momento dei saluti

    Le regole del galateo e del bon ton seguono l’ospite anche al momento dei saluti, e se esso è donna, andrà accompagnata fino alla porta da parte di entrambi i padroni di casa. Ma nel caso gli ospiti siano in numero elevato, verrà accompagnata solo dal padrone di casa, mentre la padrona di casa la saluterà dal soggiorno.

    1165

    Speciale Natale

    ARTICOLI CORRELATI