Speciale Natale

Il mercato del lusso sempre più in alto: nel 2012 previsto un nuovo record

Il mercato del lusso sempre più in alto: nel 2012 previsto un nuovo record

Secondo i dati dell'Osservatorio Altagamma il settore del lusso si prepara a un nuovo anno da record con una crescita nel 2012 del 6-7% e un fatturato di circa 200 miliardi di dollari

da in Accessori
Ultimo aggiornamento:

    louis vuitton shopping

    Per il mercato del lusso la crisi non ha posto freni, anzi. Il settore dei consumi di alta gamma si prepara a registrare un nuovo anno da record nel 2012 con una crescita stimata al +6-7% a tassi di cambio costanti con un fatturato che supererà i 200 miliardi di euro e che è visto in continua crescita fino al 2014. I nuovi dati dell’Osservatorio Altagamma mostrano un quadro più che roseo per il settore che sarà trascinato non solo dai paesi ormai storici ma anche da nuove realtà come il Sudafrica e il Sud Est asiatico, Indonesia in primis. Per il comparto dunque un nuovo anno da record dopo le ottime prestazioni degli ultimi tempi.

    Già il 2011 aveva visto il settore del lusso alle prese con performance da record, in netta controtendenza con quanto stava accadendo in altri comparti dell’economia.

    Il 2012 si prospetta anche migliore anche grazie alla ripresa delle vendite in mercati storici come gli Stati Uniti e alcuni paesi dell’Europa, in particolare dell’Europa dell’Est.

    Frenano al momento solo Giappone, Spagna e Italia: soprattutto per il nostro paese si nota una frattura tra il successo del made in Italy e la stagnazione dei consumi.

    Da qui la necessità di attente politiche di espansione ed esportazione che possa trainare il comparto.

    Come già per lo scorso anno saranno gli accessori a farla da padrone. Le borse avranno in assoluto il risultato migliore, seguite da gioielli, orologi, calzature e pelletteria. Ottime anche le prestazioni del settore del “lusso assoluto” per cui si prevede un tasso di crescita tra il 7 e 9%.

    Attenzione anche ai nuovi mercati emergenti con la Cina in frenata a causa della politica del governo che mira a tenere a bada l’inflazione con una crescita calmierata: pur rimanendo un paese di spicco vedrà la concorrenza di altri giganti come il Brasile, e nuove realtà a partire dal Sudafrica e proseguendo con l’Indonesia e tutto il Sud Est asiatico.

    Dopo la democratizzazione degli anni ’90 e il consolidamento del mercato negli anni 2000, stiamo assistendo ora ad una polarizzazione dei consumi, in cui il segmento vincente torna ad essere quello più alto, il lusso assoluto”, spiega Claudia D’Arpizio, partner di Bain & Company e autrice del Monitor Altagamma.

    Secondo i dati i risultati reali potrebbero essere anche migliori rispetto a quanto ipotizzato. Per il mercato del lusso un futuro più che roseo e in continua crescita: nel 2014 si prospetta un giro d’affari di 235-240 miliardi di dollari.

    477

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Accessori

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI