Il vino più costoso al mondo in vendita, record per lo Château Margaux del 2009

Il vino più costoso al mondo in vendita, record per lo Château Margaux del 2009

Lo Château Margaux del 2009 è il vino in vendita più costoso al mondo: solo sei bottiglie Balthazar da 12 litri prodotte e un prezzo di vendita di 195mila dollari

da in Accessori
Ultimo aggiornamento:

    chateau margaux 2009

    Per gli appassionati di vini pregiati sarà d’obbligo un viaggio a Dubai dove sarà possibile acquistare il vino più costoso al mondo in vendita. È lo Château Margaux del 2009, annata d’eccezione che i produttori hanno deciso di imbottigliare in una bottiglia Balthazars da 12 litri che sarà venduta al prezzo di 195mila dollari. Di questo vino pregiato sono state realizzate solo sei bottiglie, sempre da dodici litri, e tre sono in vendita nell’esclusiva enoteca Le Clos, situata al terminal 3 dell’aeroporto internazionale di Dubai, ma che è possibile raggiungere online 24 ore su 24. Una bottiglia davvero pregiata per la quale ci sono già molti acquirenti interessati.

    Il settore dell’alta enologia registra prezzi da capogiro per bottiglie di particolare pregio. Di norma, i vini più pregiati vengono battuti all’asta, scatenando una corsa all’acquisto che fa lievitare il prezzo di partenza. Con l’apertura di nuovi mercati come quelli asiatici e mediorientali, i vini europei d’alta fascia hanno trovato un mercato ricco di nuovi appassionati, che si avventurano in un settore sconosciuto fino a qualche anno fa.

    Non stupisce quindi che tre delle sei bottiglie Balthazars di Château Margaux del 2009 si trovino in vendita a Dubai. A differenza di altri vini pregiati di cui abbiamo parlato, le bottiglie non andranno all’asta, ma saranno vendute al pubblico, con un prezzo stabilito dalla casa vinicola: il tutto per un nuovo record, quello del vino più costoso al mondo in vendita al dettaglio.

    Il vino è speciale, almeno stando alla descrizione che ne dà il capo enologo e direttore della tenuta dello Château Margaux, Paul Pontallier. La singola bottiglia da dodici litri viene venduta in una cassa di legno di quercia, con gambe d’acciaio per poterla sollevare: sulla Balthazars c’è lo stemma della tenuta inciso in oro da un maestro artigiano.

    Il vino viene descritto come “fine, di grande equilibrio e freschezza”, con un finale “stupefacente”, tanto da poter essere invecchiato anche per un secolo. Proveniente dallo storico vigneto della regione Midoc, a nord di Bordeaux, l’annata 2009 è una delle migliori mai realizzate, a detta di Pontallier.

    Da qui la decisione di imbottigliarlo in un modo diverso dal solito, per sottolineare l’eccellenza del vino.
    Per chi deciderà di acquistare una delle sei bottiglie, ci sarà anche l’occasione di visitare la tenuta, con volo in prima classe, per un giro tra le vigne e le cantine e una cena in compagnia dello stesso direttore dello Château Margaux. Un’esperienza unica racchiusa in una bottiglia d’eccezione.

    472

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Accessori Ultimo aggiornamento: Domenica 29/05/2016 08:10
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI