In mostra “L’avventura del vetro” presso il Castello del Buonconsiglio

Capolavori dell’arte vetraria dei musei veneziani saranno i protagonisti della mostra “L’avvenutura del vetro

da , il

    Venezia e Trento unite da un filo, di vetro. Inizia il 26 giugno per concludersi il 7 novembre la mostra “L’avvenutura del vetro. Dal rinascimento al Novecento tra Venezia e mondi lontani” che si terrà presso il Castello del Buonconsiglio. Capolavori dell’arte vetraria dei musei veneziani saranno i veri protagonisti. Tra i pezzi più pregiati un carico cinquecentesco recuperato nei fondali marini croati, collane di perle vitree per il mercato africano, il flauto in vetro che pare fosse stato confiscato a Napoleone dopo la sconfitta di Waterloo.

    E ancora: vetri da tavola, da illuminazione e da spezieria, e le famose perle a rosetta del XV secolo, le cosiddette “regine delle perle“, merce di scambio per acquistare schiavi.

    Un vero e proprio percorso storico e geografico realizzato attraverso un itinerario affascinante che dal Castello del Buonconsiglio di Trento,

    continua nel Castel Thun nella Val di Non.

    Tante sezioni arricchite da ricostruzioni scenografiche in cui spicca la riproposizione di una un’antica fornace rinascimentale veneziana con cui

    venivano realizzati gli oggetti.

    I visitatori potranno così accrescere il proprio bagaglio culturale relativo al mondo del vetro, capire i segreti, gli stili, i modi di lavorare il

    prezioso e duttile materiale, conoscere i retroscena dell’antica arte vetraria dei maestri di Murano che tanto hanno influenzato il settore e la storia del vetro in Europa.

    Il percorso è completato da una sezione video, dedicata alla lavorazione del vetro e ai capolavori che nascono ogni giorno a Murano. Una bellissima mostra da non perdere, non trovate? Se non è un “Buonconsiglio” questo.

    foto tratte da luxuryonline.it

    speciale myluxury

    Speciale Vini Pregiati