Jacko, il medico somministrò l’anestetico fatale

E’ stato il medico personale di Michael Jackson a sottrargli quella dose mortale di anestetico, nel frattempo pare sia stata smentita la notizia secondo cui ci sarebbe un quarto figlio

da , il

    Non c’è alcun dubbio ormai, Conrad Murray, il medico personale di Jacko, si trova in una situazione legale molto complicata, pare fu proprio lui quella fatidica notte a somministrare a Michael Jackson quella forte dose di anestetico.

    Un farmaco talmente potente che generalmente non può essere somministrato se non con un costante monitoraggio delle condizioni cardiache del paziente, il propofol può provocare degli arresti cardiaci ed è esattamente ciò che è accaduto quella notte.

    Nel frattempo ancora nessuna novità sulla situazione patrimoniale e sull’affidamento dei tre figli di Michael, c’è di nuovo però la smentita di una voce che circolava qualche giorno fa, Omer Bhatti non è figlio di Michael ma soltanto un grande e caro amico,smentita quindi anche la voce secondo cui il ragazzo aveva intenzione di sottoporsi al test del dna.

    speciale myluxury

    Speciale Vini Pregiati